Vantaggi delle classi energetiche alte: quanto si risparmia in bolletta

Tutti coloro che si trovano a comprare casa, potranno notare che le abitazioni classificate in classe energetica A hanno costi maggiori. A fronte di questo ci si chiede se l’investimento convenga davvero o meno. Questo tipo di casa di norma è costruita meglio, con finiture e strutture più curate e impianti più evoluti e complessi.

In una parola una casa in classe A ha una marcia in più perché è costruita meglio in ogni aspetto e ha prestazioni migliori in generale. Le caratteristiche specifiche, tuttavia, dipendono ovviamente da caso a caso. Cerchiamo di capire quali sono i requisiti delle classi energetiche alte che valgono la pena, facendo un esempio pratico: le soluzioni abitative di Residenza del Futuro.

Caratteristiche e vantaggi di una casa con classe energetica alta

La caratteristica principale di una casa classe A è l’efficienza energetica che si ottiene con materiali, strutture e impianti adeguati, di solito sostenibili e a filiera corta. Ecco che quindi si ha una struttura ben isolata, con elementi coibentati e una serie di tecnologie che permettono di avere alta efficienza. Di norma queste abitazioni prevedono l’utilizzo di materiale eco-sostenibile e che non provoca inquinamento atmosferico.

I principali vantaggi sono la stabilità della temperatura interna, grazie all’assenza di correnti e spifferi, la qualità dell’aria garantita da ricambi studiati, il consumo energetico esiguo, la produzione di energia da fonti rinnovabili. Se, oltre a questo, la casa a classe energetica A costituisce anche un esempio di domotica per la casa, quindi è altamente tecnologica, a tutti questi vantaggi si aggiunge anche un elevato comfort abitativo.

Un esempio sono le soluzioni abitative di Residenza del Futuro, finalmente visitabili dopo l’Open Day che si è tenuto lo scorso 5/6 maggio. Queste abitazioni sono a risparmio energetico, sostenibili, innovative e sono dotate di ogni comfort (slow living) messo a disposizione dalle più moderna tecnologia, come impianti domotici, piani a induzione, sistemi di riscaldamento efficienti e a basso consumo, strutture coibentate di ultima generazione etc. Oltre a questo, nel caso specifico delle case Residenza del Futuro, si tratta di case in vendita Magenta, il cuore verde di Milano, distante dalla poco amata zona Nord, dal caos, ma contemporaneamente vicina a molti servizi poiché a soli pochi passi dal centro.

Com’è una casa in classe A: conviene davvero?

Costruire una casa con queste caratteristiche non è facile, ma alcune aziende ci sono riuscite ponendosi l’obiettivo, e raggiungendolo, di ridurre al massimo gli sprechi quasi pareggiando il consumo e la produzione di energia. In questo senso si parla di edifici Nzeb, cioè Near Zero Energy Buildings.

Tutti questi vantaggi si traducono come risparmio in termini economici: poiché si consuma meno, si paga meno e il risparmio in bolletta è tale, mese dopo mese, che la casa “si ripaga praticamente da sola”. Oltre a questo è anche il valore stesso della casa a essere maggiore e a perdurare nel tempo. In sostanza anche se una casa ha 10-20 anni mantiene un valore ancora molto appetibile sul mercato.

Quindi, volendo anche lasciare da parte il fattore ambientale (quindi l’etica) e l’alto comfort delle abitazioni, è chiaro che comprare una casa come queste conviene sicuramente ed è sicuramente il consiglio per risparmiare e investire bene il proprio denaro che qualunque esperto di finanza darebbe.

Le 10 cose da sapere sulle agenzie immobiliari

Vuoi vendere casa o vuoi semplicemente riuscire ad affittare un appartamento? Per vendere casa in velocità e sicurezza hai bisogno di un’agenzia immobiliare.

Un’esigenza che diventa ancora più impellente quando si tratta di dovere mettere in vendita una proprietà che ci appartiene. Non pensare che il fai-da-te anche in questo caso faccia per tre. Rischieresti di commettere un grave errore.

Ecco 5 motivi per cui ti conviene affidarti a un’agenzia quando vendi o comperi casa.

  1. L’agenzia immobiliare è indispensabile per dare la propria consulenza legale, per fornirti tutte le informazioni sulla documentazione necessaria per effettuare la compravendita, e perché conosce la situazione reale del mercato immobiliare.
  2. Le agenzie immobiliari sono preziose perché ti assicurano l’aiuto specializzato di cui hai bisogno quando sei alla ricerca di un immobile, in tutte le fasi della locazione, della messa in vendita e dell’acquisto, dalla stesura dell’accordo preliminare alla stipula dell’atto.
  3. Potersi affidare a un agente esperto è importante per gestire e organizzare gli appuntamenti con i potenziali clienti: lui fa una prima selezione evitandoti perdite di tempo. Nel caso tu sia il proprietario restringe il campo ai clienti davvero interessati; se invece sei alla ricerca di una casa ti mostra solo gli immobili che rispondono davvero alle tue esigenze. In sostanza: le agenzie immobiliari ottimizzano, il tuo tempo e il tuo denaro.
  4. L’agenzia immobiliare fornisce quell’occhio esperto che ha la visione d’insieme distaccata e professionale che a te manca. Questo significa che ti indirizza sulla necessità di eventuali lavori di ristrutturazione per vendere meglio l’appartamento, o viceversa per spuntare un prezzo migliore a chi sta vendendo.
  5. L’agenzia immobiliare ti suggerisce come allestire al meglio la tua casa per renderla più allettante alle persone interessate e ti dà una panoramica reale dei prezzi di mercato nella zona dell’immobile.

5 modi per riconoscere una buona agenzia immobiliare

Una volta appurato che quella del mediatore immobiliare è una figura importante perché svolge un lavoro prezioso, resta il fatto di capire in che modo si possa riconoscere un’agenzia immobiliare capace.

  1. Un bravo agente immobiliare lo si riconosce dalla disponibilità: è sempre rintracciabile e quindi risponde alle mail, al telefono e richiama quando lo cerchi. Non solo fornisce tutte le informazioni di cui hai bisogno, ma non crea difficoltà per accompagnarti a rivedere anche due volte lo stesso immobile.
  2. Un’agenzia immobiliare moderna, al passo con i tempi e con i mezzi di comunicazione è attiva in Internet e sui social. Ha un sito curato, ben strutturato e facile da consultare anche dallo smartphone. Non solo, le agenzie immobiliari smart sanno come realizzare belle foto che sottolineano le qualità della casa e sanno come utilizzare la Rete per mettere in risalto gli annunci. Non dimenticare che oramai la gran parte di affitti e compravendite prende il via dagli annunci in Internet.
  3. L’agenzia immobiliare seria ti dà una valutazione dell’immobile dopo averlo visionato, preso le misure, controllati i documenti, unitamente a una panoramica delle case vendute negli ultimi sei mesi in quella stessa zona. Inutile affidarsi a un mediatore che promette l’impossibile con il risultato di farti perdere tempo e magari obbligarti dopo sei mesi a dovere ribassare il prezzo: a quel punto gli eventuali clienti potrebbero domandarsi come mai l’immobile è ancora in vendita e tenersi alla larga.
  4. Le agenzie immobiliari che fanno al caso tuo sono quelle che conoscono molto bene il territorio di riferimento – dove hai la casa da vendere o dove vuoi trovare quella da comperare – perché è la loro area di competenza. Questo significa che se sei alla ricerca di un appartamento l’agente saprà subito identificare quelli giusti da proporti per una visita e sicuramente avrà un ventaglio ampio di scelta. E se invece sei tu a volere vendere, l’agente immobiliare specializzato della zona avrà già la clientela adatta a cui proporre l’immobile facilitando così la transazione in tempi rapidi e al prezzo stabilito.
  5. Naturalmente l’agente immobiliare giusto è solo quello abilitato alla professione. Ha un apposito tesserino che attesta l’iscrizione al Rea e che viene rilasciato dalla Camera di Commercio.

Lampade: ad ogni casa la sua luce

Ogni casa anche la più piccina può diventare luminosa e vivibile con alcuni trucchi che illudono la vista: la luce riesce a dare fondo e profondità alle cose.

Ecco perché è fondamentale studiare bene l’impianto di illuminazione con un tecnico e arredatore che ci aiuti a capire come posizionare sia le prese di corrente che i punti luce in base alla struttura della casa e allo stile che useremo per arredarla.

La luce intesa come illuminazione di interni deve essere dunque integrata all’architettura, così che pavimenti, colonne, lesene, controsoffitti e punti bui diventano essi stessi luminosi. In generale, la prima regola, sia per i nuovi interventi, sia per le ristrutturazioni, è quella di progettare lo schema di impianto elettrico con i relativi punti luce e le prese (magari previsti in eccesso rispetto al minimo indispensabile) prima o contemporaneamente al progetto degli arredi. E non, come spesso accade, in un momento successivo. Dopo, se abbiamo necessità possiamo integrare con delle lampade di design. Possiamo facilmente capire che il lavoro di lighting designer è sempre più ricercato e ora alcune università propongono dei master in tema per formare persone specializzate nella progettazione dell’illuminazione.

La luce giusta per ogni stanza

Ogni stanza della casa ha un suo modo di essere vissuta e un suo modo di essere arredata ecco che anche le luci che la fanno vivere di colori hanno un’importanza fondamentale. Uno studio mal illuminato non solo ci porta a lavorare male ma ha effetti dannosi sulla salute. Le luci giuste per un living ad effetto. Lampade d’ambiente e spot d’accento per ottenere atmosfere variate e un’illuminazione multilivello.

Per l’illuminazione del soggiorno, quindi ad un ambiente destinato ad attività differenti e varie, è bene ricorrere a tipologie di lampade che rispondano alle diverse funzioni. Possiamo usare luci destinate all’illuminazione generale come le lampade da parete e piantane con l’aggiunta di luci intermedie che evidenziano una particolare zona, per esempio la libreria o la parete dove si trovano i quadri o specchi.

La disposizione dei mobili condiziona in modo determinante l’illuminazione, prima di tutto perché si devono predisporre le prese elettriche. Se nel soggiorno è presente un tavolo da pranzo è bene posizionare sopra un lampadario: conversare alla penombra non è piacevole. In caso di parete destinata ai quadri o una libreria si possono usare i faretti orientabili a seconda delle esigenze. Se i divani sono disposti ad angolo, una lampada da tavolo può essere collocata sul tavolino tra i due.

In caso di stanza ufficio è bene fornirsi di luci bianche e arredamento poco riflettente soprattutto se lavoriamo molto al computer. Una luce specifica va sempre posta accanto alla seduta dedicata all’angolo lettura come le luci dedicate alla scrivania, sempre più tecnologiche, studiate per orientare il fascio luminoso in maniera molto dedicata, grazie a strutture estremamente flessibili.

La cucina essendo un luogo di lavoro dove la visibilità deve essere efficiente si possono usare dei faretti sopra il piano cottura e lavelli direttamente incastonati nel mobilio, nel caso in cui ci sia la tavola è buona cosa posizionare un punto luce nel mezzo, oppure dei faretti che tagliano la stanza da muro a muro.

La luce che teniamo vicino al letto è l’ultima che spegniamo prima di addormentarci, ecco perché è importate sceglierla in base ai nostri gusti ma anche alla funzione. Possiamo utilizzare un punto luce fisso dentro al muro o le lampade da comodino che vanno sempre in coppia perché non si tratta solo di funzionalità, le due lampade incorniciano il letto e tanto influiscono sullo stile finale dell’ambiente. Un’alternativa particolare sta nell’optare per lampade da terra o applique orientabili, ma anche lampade da sospensione che partono dal soffitto e arrivano all’altezza che desideriamo, al nostro fianco, lì dove la sera andiamo a dormire.

Quando si valuta come arredare un corridoio, l’aspetto che forse deve essere curato per primo è l’illuminazione. Si tratta molto spesso di un ambiente cieco, senza finestre, stretto, in cui difficilmente filtra luce naturale, quindi può diventare fondamentale avere una sorgente luminosa accesa anche durante il giorno. Si possono valutare molte alternative, forse la migliore è un’illuminazione in un controsoffitto per dare un effetto d’ampiezza e diffusione. In chiave di risparmio energetico diventa sicuramente fondamentale scegliere una sorgente a basso consumo come possono essere i più classici faretti LED.

In generale per avere un effetto omogeneo, la soluzione più tipica è quella di disporre più punti luce che seguono lo sviluppo della pianta. Tutte queste raccomandazioni possono dare la sensazione che non ci sia molta libertà di scelta. Ma sono diverse le possibilità alternative a una disposizione longitudinale classica. Ad esempio l’uso di applique e lampade da parete può tornare utile se si vuole alternare le pareti da illuminare, anche per avere un effetto di illuminazione soffusa e sorprendente.

Alcuni trucchi per abbellire la casa

Ci sono momenti in cui vorremmo avere un tocco nuovo nella nostra casa. Pensiamo a quando arriva il Natale e come grazie alle luci l’atmosfera cambia notevolmente. Ma non dobbiamo aspettare Natale per avere un nuovo “ambient” in casa, ma possiamo usare uno o più di questi trucchi:

  • File di luci possono essere nascoste dietro lo spessore del ripiano di una libreria in legno o, meglio in vetro, anche colorato.
  • Strip a bassa potenza e a filo pavimento che esaltino un volume come ad esempio il bancone di una cucina a vista possono essere acquistate in un negozio di ferramenta o bricolage. Alcune sono senza fili e funzionano a batteria e possono essere adoperate solo in quella particolare occasione per dare un effetto particolare ad una stanza.
  • Nel bagno possiamo utilizzare dei led portatili per creare un effetto wellness e scenografia per un momento di relax che unisce la comodità di essere nella nostra casa ma la magia di un centro benessere.
  • Led inseriti nelle fughe dei controsoffitti sortiscono un doppio effetto: riproporzionano una stanza troppo alta e al tempo stesso provvedono alla corretta illuminazione d’ambiente. Soluzione ancora più utile se non si vuole intervenire direttamente su pareti affrescate o in mattoni a vista.

La pulizia per la casa più potente sul mercato… a portata di click

Viviamo in una società frenetica in cui, ogni giorno, doveri e piaceri vanno intersecati in una linea temporale limitatissima, con il rischio che, al primo imprevisto, tutto lo schema salti per aria.

Ci troviamo, tra l’altro, anche in un periodo storico in cui i nuclei familiari sono piuttosto variegati: molte realtà sono lontane dalla classica famiglia felice al completo, includendo madri e padri single, scapoli d’oro che non hanno nessuna voglia di sistemarsi o gruppi di amiche che dedicano la loro vita agli animali, vivendo a stretto contatto con cani, gatti ed altri animali da compagnia.

In contesti come questi, può capitare che l’organizzazione del quotidiano risulti ancora più caotica del solito, senza tralasciare che molte donne sole non possono contare sull’aiuto di nessuno e che gli uomini, si sa, non sono famosi per possedere il pallino dell’ordine e della pulizia.

Fortunatamente, però, l’era moderna non ha solo portato caos e scompiglio, ma anche molte soluzioni: tra queste, alcune davvero utili, comode e geniali, come quella offerta dall’aspirapolvere Folletto Vorwerk.

L’aspirapolvere Vorwerk

Il Folletto è tra gli elettrodomestici più conosciuti: da oltre 130 anni, sono milioni le famiglie che gli hanno dato fiducia, portando a casa le varie versioni che il mercato ha messo a disposizione.

Un successo dovuto alla qualità del prodotto, dell’assistenza offerta e del servizio, ma anche alla possibilità di rigenerare completamente l’elettrodomestico attraverso pezzi di ricambio, che sono forniti, oggi, anche online. In questo modo, è come se si allungasse, ad ogni intervento, la vita del dispositivo.

Ma perché, quindi, utilizzare Folletto?

Proviamo a scoprire i vantaggi del suo ultimo modello:

  • Design compatto e maneggevole e facilità di utilizzo, con start-stop automatico.
  • Potenza superiore ad altri competitor sul mercato ed anche alle sue versioni precedenti.
  • Aspira e lava in un solo passaggio.
  • Grazie all’accessorio ad hoc, aspira polvere e peli anche dagli imbottiti (divani, poltrone, materassi), per la gioia di tutti i padroni di animali da compagnia.
  • Grazie ad un sistema di sensori ad ultrasuoni, riconosce il tipo di pavimento su cui sta agendo e regola, in autonomia, le spazzole e la potenza aspirante.
  • Consumi contenuti grazie alla classe di efficienza energetica A+ e all’indicatore di funzionamento a LED.
  • Spazzole rotanti in dotazione, azionate da un motore proprio, che consentono una pulizia accessoria accurata, delicata ed igienica.
  • Forma piatta, che si adatta a tutte le altezze e a tutti gli angoli, anche grazie allo snodo girevole ed inclinabile, garantendo un’aspirazione a filo parete di un’efficacia, sino ad oggi, mai raggiunta.
  • La struttura è in plastica termoformata riciclabile.

Appare, quindi, chiaro come un elettrodomestico del genere si renda praticamente indispensabile nelle case di tutte famiglie, anche e soprattutto in quei nuclei familiari dove è importante mantenere l’igiene e pulire ogni angolo al meglio, senza avere troppo tempo a disposizione (come accade alle mamme single tuttofare) o dimestichezza con questo aspetto della quotidianità (come per scapoli e papà single). Si tratta, anzi, di un dispositivo così semplice da usare che persino i bambini fanno a gara per provarlo!

Ma come dedicarsi alla sua manutenzione e donargli una vita lunga e al massimo delle performance?

Il segreto è comprare i ricambi giusti

Affinché il Folletto funzioni sempre al meglio è importante provvedere alla sua manutenzione e alla sua cura, esattamente come si farebbe con un’automobile: se verrà sempre tenuto pulito e si andrà in suo soccorso, quando necessario, con i giusti pezzi di ricambio, sarà, potenzialmente, un elettrodomestico eterno.

Ma dove reperire materiale idoneo e ad un prezzo ragionevole?

Fino a non molto tempo fa, comprare online era quasi fantascienza e, per qualcuno, anche troppo rischioso. Fortunatamente, nonostante lo scetticismo che pervade ancora molti, internet è divenuto, sotto questo punto di vista, un posto sicuro, a patto di affidarsi ai siti web giusti, con le migliori credenziali.

Di certo, tra questi c’è puliremeglio.it che, da anni, è diventato punto di riferimento per le casalinghe e le famiglie di tutta Italia, offrendo un servizio veloce, puntuale e di qualità… nella comodità di casa propria!

Su puliremeglio.it è possibile acquistare ricambi per tutti i modelli di aspirapolvere Folletto Vorwerk, originali o compatibili, di alta qualità Garantix©: sacchetti, filtri, spazzole, griglia di protezione del motore, cavo di alimentazione, detergente lavenia (per materassi) ed accessori potranno essere recapitati a casa, inclusi il modulo panda o quello pecari per la lucidatrice.

Un e-commerce affidabile al 100%

L’affidabilità del sito web puliremeglio.it è comprovata dalle recensioni dei clienti che compaiono sul portale.

Per ricevere la merce a casa, senza dover spendere giorni a cercare un rivenditore autorizzato nella propria zona di residenza, è sufficiente ordinare la merce che si desidera con un click e scegliere la forma di pagamento che si preferisce, tra carta di credito, PostePay, bonifico, PayPal, e contrassegno. Lo staff garantisce una spedizione super fast in tutta Italia (24/48 ore per la penisola e 96 ore per le isole), con un contributo di 6,90 euro, risparmiabile con un ordine di soli 59 euro.

Guida alla scelta dell’illuminazione

Illuminare casa è un’avventura fantastica e il mercato ci offre tante soluzioni utili e belle che possiamo sfruttare al massimo non solo per scopi funzionali, ma anche estetici. L’illuminazione è da sempre stata a centro delle ricerche di design e l’Italia, con i suoi brand di spicco come Artemide, Fontana Luce o Foscarini solo per fare qualche esempio, è fra i paesi che più hanno tenuto alto il nome dell’illuminazione di pregio nel mondo. Sicuramente fare una scelta di design è ‘per sempre’, perché si tratta di sistemi meravigliosi dal punto di vista estetica, ottimi sotto il profilo materico e destinati a durare a lungo nel corso del tempo, anche aumentando il loro valore.

Vediamo quindi come scegliere l’illuminazione di casa stanza per stanza, con qualche consiglio di stile e funzionalità.

L’illuminazione della cucina: pratica e funzionale

La cucina non è solo il cuore della casa, ma un ambiente funzionale alla preparazione dei cibi e al loro consumo. È quindi importante che l’illuminazione sia precisa e funzionale e che le fonti luminose siano in grado di illuminare con precisione le aree di lavoro come i top della cucina, i lavelli e il forno. Negli ultimi anni si sono diffusi dei sistemi di illuminazione pratici, che sfruttano la chiarezza dei led e che vengono anche inglobati nei pensili nella posizione inferiore. Questi sistemi permettono di illuminare con cura l’area di lavoro e quindi di operare con più semplicità e precisione. In più i led sono economici e attuano un importante risparmio energetico. Le strisce led o i faretti alimentati con questo sistema consumano poco e possono essere ‘nascosti’ nei vani, quindi sono ideali per chi non ama l’illuminazione a vista e per le cucine di tipologia moderna e contemporanea. Chi invece ama il gusto shabby o gli echi industrial può scegliere sistemi di lampade a soffitto che scendono, anche composti da semplici lampadine ancorate con il filo e il portalampade. Si tratta di una scelta di puro stile, che rende la cucina ben illuminata e funzionale ai gesti di ogni giorno. Da non dimenticare l’inserimento di luci sopra la penisola, soprattutto se questa sezione viene impiegata per mangiare. Una bella lampada da soffitto, anche scelta in una versione decorativa, può infatti regalare stile alla cucina e rendere più bella e vivibile questa preziosa stanza della casa.

Il living fra antico e moderno

Il living, o soggiorno, è l’area della casa che può sfruttare l’illuminazione più scenografica, soprattutto quella da soffitto. In commercio possiamo trovare lampade molto scenografiche, a goccia oppure realizzate come commistioni di materiali quali la plastica, il vetro e i metalli. Sempre in tema idee illuminazione interessanti sono i lampadari a goccia che possono essere posizionati in sala da pranzo, anche scelti in versioni contemporanee, quindi in nero o con colori molto appariscenti come il rosa, il fucsia, il rosso o l’arancione. È altresì importante l’illuminazione destinata all’area relax, quindi alle sezioni dove vengono inseriti i divani e le poltrone. In questo caso si può inserire una lampada a stelo o una piantana, che permette di rendere l’ambiente diffuso dal punto di vista dell’illuminazione, quindi rilassante quando si guarda la tv o si sta leggendo. La stessa funzione può essere svolta dalla lampada da tavolo, da posizionare sul tavolino del living ma anche sopra a un mobile per un arredo luminoso dai tratti originali.

La camera da letto bella funzionale.

L’arredamento luminoso della camera da letto può prevedere dei bei punti luce nei comodini, importanti per leggere, ma anche una preziosa luce da soffitto che corona il letto. In questo caso lo stile delle lampade può seguire quello del mobilio già presente, oppure proporsi completamente diverso per dare vita a uno stacco stilistico felice quanto originale. Se, ad esempio, la camera da letto è arredata con stile rustico, i lampadari possono essere scelti in plastica minimal, anche trasparenti, mentre se la camera è molto moderna, i sistemi di illuminazione possono guardare al passato ed essere scelti nelle versioni a goccia o in forti metalli. Ciò che conta è scegliere sistemi illuminati confortevoli e adatti a questa stanza dedicata al riposo. Non a caso molte case produttrici propongo sistemi anche dimmerabili, che possono essere regolati nell’intensità luminosa grazie ad una apposita rotella, semplice e funzionale alla lettura e al riposo. Esistono infine sistemi di strisce a led che possono essere applicate sopra al letto o direttamente sulla testiera, adatti sicuramente alle camere dall’allure più moderna e contemporanea.

Il bagno iper funzionale

Il bagno è il tempio del benessere e deve essere illuminato con funzionalità, quindi è opportuno pensare a dei punti luce posizionati vicino agli specchi che permettono di vederci chiaro in fase di pulizia, di trucco e anche di rasatura. Può trattarsi di faretti o strisce led, che ben illuminano e che possono essere semplicemente integrati nel mobilio oppure di applique esterne posizionate sul muro. Il bagno deve quindi presentare dei sistemi a soffitto e la scelta più pratica può essere ricercata nelle plafoniere, perché sono facili da pulire e non accumulano polvere. Chi ama però giocare con le contaminazioni stilistiche può scegliere lampadari anche bizzarri, con l’accortezza di scegliere delle versioni in metallo bagnato o plastiche verniciate, per essere sicuri di contare su un sistema che ‘tiene’ l’umidità e non si rovina nel corso del tempo.

E i corridoi?

Spesso ci dimentichiamo dei corridoi ma, in realtà, sono le sezioni della casa che hanno più bisogno di essere illuminate con cura, perché sono spesso prive di finestre e di sbocchi di luce. Per arredare con cura i corridoi è possibile pensare a una lampada a soffitto, ma se lo spazio è stretto e lungo questo sistema può non essere sufficiente. Ecco perché arredare i corridoi con applique a muro è un’idea molto astuta, che permette di diffondere luce nelle diverse sezioni e anche di effettuare un bell’arredo parietale. In commercio possiamo infatti reperire tanti modelli di applique, che possono essere scelti in una versione semplice oppure elaborata, anche in questo caso a scomparsa oppure più opulenta e dal forte spirito decorativo.

Un po’ di cera per candele e un pizzico di fantasia… e per i bambini il momento diventa magico!

Anche se il tempo manca sempre, fra scuola, lavoro, impegni domestici e famiglia, sarebbe bene una volta all’anno impegnare una domenica per fare dei lavori homemade a casa con i propri bambini. Il periodo migliore è l’autunno, quando ormai fuori è freddo o piove e si ha la necessità di inventarsi qualcosa per trascorrere il pomeriggio. Un’idea sempre vincente è quella di impiegare una domenica uggiosa di novembre o dicembre per la realizzazione di pensierini da regalare a Natale. I bambini saranno entusiasti di partecipare allo scambio dei regali con gli adulti e di poter donare qualcosa di personale fatto da loro.

Per rendere una domenica speciale, un meraviglioso momento in famiglia e un’occasione per mettere a frutto la propria creatività, bastano un po’ di cera per candele, un pizzico di fantasia e pochi ingredienti da procurarsi con anticipo. Acquistando online i vari prodotti si può risparmiare non poco, cosa importante per dare ai bambini anche la possibilità di sbagliare senza preoccupazioni. Alcuni shop online vendono anche kits già pronti che possono essere utilizzati più e più volte, completi anche di libretto di istruzioni molto dettagliato. In alternativa si possono invece comprare i singoli prodotti.

Quando si realizzano le candele con i bambini bisogna prestare molta attenzione, perché la cera bollente può essere anche molto pericolosa. É interessante che i piccoli vedano come si realizzano questi oggetti, ma è bene prevenire tenendoli a debita distanza. Ciò non toglie che essi possano partecipare attivamente all’acquisto dei prodotti, alla scelta del tipo di candele, dei colori, dei profumi. La parte di maggiore attività dei bambini sarà nella decorazione.

Candele fai da te da realizzare con i bambini: qualche buono spunto

Decorare candele pronte

I bambini possono occuparsi di decorare candele già fatte, utilizzando una colla glitter o i fogli di cera colorata. Sembra poco, ma i bambini saranno contentissimi, basta lasciarli fare, scegliere prodotti colorati e con forme bizzarre. Sono sufficienti pochi stampi o delle formine per i biscotti per avere candeline diverse e simpatiche. In alternativa si possono creare candele con gli stampi dei muffin.

Candele nei vasetti di vetro da decorare

Un’alternativa, se non avete ancora molte dimestichezza con la lavorazione della cera per candele, è quella di decorare quelle contenute in vasetti di vetro. Ad essere decorati a questo punto saranno i bicchierini, che si potranno decorare con un nastro rosso, delle pigne, dei fiori, da incollare con la colla. Il lavoretto in questo modo viene semplificato non di poco e darà risultati perfetti, anche se i bambini sono piccoli. Un’idea splendida è quella di decorare il vasetto a pupazzo di neve: basta un pennarello da vetro per disegnare la faccia e un pezzo di stoffa da avvolgere intorno al vasetto, come se si trattasse della sciarpa del pupazzo. Dei bottoni neri possono completare poi l’opera d’arte.

Candele a uovo

Per realizzare le candele si possono altrimenti utilizzare prodotti più rustici. Un esempio sono le candele realizzate con le uova. Occorrono delle uova fresca, delle perle di cera per candele, degli stoppini ed eventualmente colorante o, in alternativa, dei pastelli a cera colorati. La prima cosa è rompere la calotta superiore dell’uovo per svuotarlo. Una volta sciolta la cera, colorata e aromatizzata, essa andrà utilizzata per riempire il guscio di uovo. Una volta raffreddata la cera, la candela è pronta e basterà lasciare che i bambini rimuovano (con delicatezza) il guscio, rompendolo.

Come inserire una sedia o una poltroncina negli ambienti di casa: stile e design

Le poltroncine e le sedie sono degli elementi di arredamento che possono arricchire di fascino e rendere funzionale un ambiente. In base alla stanza in cui viene posizionata la poltroncina, essa dovrà avere caratteristiche diverse in base all’uso che se ne fa, allo spazio a disposizione e allo stile. In tutti i casi, una sedia in camera da letto, in salotto, in bagno, nell’ufficio, in cucina può sempre risultare utile. Il vantaggio inoltre è che si tratta un prodotto molto versatile, quindi una volta esaurita la sua funzione in un ambiente, si può facilmente riutilizzare in un altro.

Questo vale, ovviamente, se il prodotto è di qualità. In alternativa sarà destinato al ricambio in tempi relativi. Un complemento d’arredo, come la poltroncina o la sedia, è un fiore all’occhiello che ha il vantaggio di occupare poco spazio. In un metro quadro quindi si può avere qualcosa di molto utile e molto interessante. In commercio le tipologie sono moltissime, per farsi un’idea basta guardare qui: https://www.cappellini.it/it/prodotti/sedie-e-poltroncine. Per fare una scelta ponderata è bene pensare alle caratteristiche che l’articolo deve avere, in base all’ambiente in cui andrà inserito. Gli articoli presenti sul sito proposto sono tutti di qualità e destinati ad accompagnarvi per diversi anni.

Una poltroncina in bagno o in cucina

Una sedia o una poltroncina posizionata in bagno ha principalmente uno scopo decorativo, ma può dimostrarsi anche molto pratica. Di norma non si sederà su questo mobile, o almeno non a lungo, e proprio per questo è possibile sbizzarrirsi sull’estetica del prodotto. La poltroncina in bagno sarà utilizzata perlopiù per appoggiarvi cose e abiti, difficilmente per altro. Dato l’ambiente umido e l’utilizzo nei pressi della sedia di creme e prodotti che potrebbero macchiare, per il bagno è meglio scegliere materiali lavabili e resistenti.

Lo stesso discorso vale anche per questi mobili inseriti in cucina. La differenza in questo caso, però, è che se si tratta di sedie intorno al tavolo da pranzo, è necessario che vi sia anche l’elemento comfort. É normale che in famiglia o con gli amici ci si dilunghi a chiacchierare a tavola a lungo, quindi la seduta deve essere comoda e in linea con l’altezza del tavolo stesso. La dimensione delle sedie in bagno o in cucina dipende dallo spazio a disposizione, in linea di massima, soprattutto per la seconda, si sceglieranno comunque oggetti poco ingombranti.

Le poltroncine in soggiorno, camera, ufficio

Quando si scelgono una o più poltroncine per il soggiorno bisogna trovare il giusto compromesso fra estetica e praticità. Questo ambiente, infatti, è il più vissuto di un’abitazione, quello in cui si passano di norma le serate e in cui si accolgono gli ospiti. Proprio per questo è importante che la poltroncina sia bella da vedere e che impreziosisca la casa. Dall’altro lato bisogna però ricordare che una seduta in soggiorno ha anche un importante ruolo per prendersi qualche istante di relax, per leggere un libro, pensare, prendere un the.

Su una poltrona in soggiorno si può anche trascorrere un’ora o più, quindi è bene che la seduta sia ben comoda. Grazie ai moderni materiali, aziende specializzate permettono di trovare il giusto connubio fra estetica e comfort. Rispetto ad altre stanze di casa, nel salotto si possono anche adottare materiali più delicati come il tessuto o la pelle. Quanto detto per la poltroncina in salotto, vale anche per quella inserita in ufficio o in camera da letto. Ovviamente lo stile del complemento d’arredo deve sposarsi con lo stile dell’ambiente.

BioActive, per eliminare la muffa e prevenirne il ritorno

La rivoluzione nel campo della lotta alla muffa

Combattere la muffa che continua a tornare sui muri della casa è una lotta interminabile? Non sapete più che prodotto usare per sanificare le pareti piene di muffa? Dove si trova un prodotto che sia un trattamento efficacie contro le spore della muffa? Finalmente è arrivato un prodotto che risolve i problemi con la muffa e si tratta del rivoluzionario ciclo completo di MaxMeyer BioActive. Questo è il prodotto che stavate cercando per porre finalmente fine alla lotta contro la muffa sui muri non solo di casa manche dell’ufficio, del magazzino, del negozio etc. Il meglio del meglio in questo settore è BioActive che ha una formula studiata non solo per eliminare la muffa ma anche per prevenirla.

Il processo che porta alla formazione della muffa

La muffa si presenta nel momento in cui c’è un eccesso di umidità e spesso ciò capita in bagno e in cucina. Lo stesso problema però si può presentare in ogni ambiente nel momento in cui la ventilazione e il riscaldamento dovessero risultare insufficienti. È davvero sgradevole e brutto vedere negli angoli di una stanza della muffa che però non è solo un problema estetico ma si tratta di una minaccia per la salute, soprattutto dei più piccoli che potrebbero avere asma e allergie a causa delle spore.

Un prodotto che nasce da un gruppo che punta sempre all’innovazione

La direttrice del marketing di Cromology Italia, gruppo che comprende MaxMeyer e altri marchi importanti del settore, ha dichiarato che l’obiettivo era quello di creare un prodotto che potesse risolvere in maniera definitiva il problema della muffa che, come detto prima, non è un problema unicamente estetico ma può essere causa di allergie e asma. La missione di Crolology è, infatti, quella di proporre dei prodotti che siano all’avanguardia per poter ottenere il migliore dei risultati possibili. I laboratori del gruppo Cromology sono sempre alla ricerca di formulazioni che possano essere il top che questo mercato abbia da offrire.

Come funziona

CICLO ANTIMUFFA BIOACTIVE
1 SPRAY ANTIMUFFA

Spray specifico per la detersione di superfici infestate da muffa. Penetra e deterge in profondità.

Formato e prezzo: 0.250 lt – 8.90 euro

 

2 SOLUZIONE ANTIMUFFA

BioActive soluzione antimuffa è una miscela di principi attivi selezionati per la loro azione specifica su superfici da bonificare. La composizione ed il dosaggio calibrati permettono un’azione efficace. Idoneo per applicazioni interne ed esterne su superfici interessate da crescita di muffe, funghi od alghe.

Formato e prezzo: 1 lt – 7.90 euro

3 FISSATIVO ANTIMUFFA

Fissativo consigliato per preparare muri in interni, rende più facile l’applicazione della pittura aumentandone la durata nel tempo. Particolarmente indicato come fondo per l’applicazione di pittura antimuffa.

Formato e prezzo: 1 lt – 11.90 euro

4 PITTURA ANTIMUFFA

Pittura traspirante inodore, risana gli ambienti umidi e previene la formazione di muffa. È ideale per ambienti umidi e poco aerati.

Formati e prezzi: 1 lt (12.90 euro) – 4 lt (29.90 euro) – 10 lt (59.90 euro)

5 ADDITIVO ANTIMUFFA

Additivo antimuffa specifico per pitture murali, particolarmente indicato per ambienti umidi e poco aerati. Grazie alla sua efficacia concentrazione si consiglia di aggiungerlo alle pitture per prevenire la formazione di muffe.

Formato e prezzo: 0.250 lt – 10.90 euro

Per montaggio o riparazione rubinetti ci pensa Yougenio!

Non sono rare le volte in cui all’interno di una normale famiglia un semplice rubinetto che perde può diventare un problema insormontabile. A differenza degli altri piccoli lavoretti domestici, infatti, gli interventi idraulici non sono facilmente risolvibili con il fai da te, ma implicano l’intervento di personale tecnico specializzato.

La rottura di un flessibile ad esempio è una delle problematiche più gravi da affrontare, essa può portare oltre che grossi danni materiali anche un grosso fastidio in termini di difficoltà, basti infatti pensare che in alcuni casi l’intera fornitura d’acqua all’interno dell’abitazione, deve essere necessariamente sospesa, con tutti i problemi che ne derivano, soprattutto in presenza di bambini o di persone anziane.

Anche il semplice gocciolio di un rubinetto è alquanto fastidioso, esso il più delle volte è dovuto a una guarnizione che perde o in alcuni casi alla non perfetta tenuta della valvola sferica posta all’interno del rubinetto. Quando ciò avviene per la famiglia inizia un vero e proprio calvario alla ricerca di un idraulico per riparazione rubinetti, che in tempi brevi e soprattutto a prezzi contenuti, possa intervenire per mettere un freno definitivo alla problematica.

Tutto inoltre viene esasperato nelle grandi città, in esse ormai è uso comune degli idraulici far pagare oltre al diritto di chiamata anche quello di intervento, tali esborsi a fronte di pochi euro di materiale da sostituire, a volte fanno lievitare il costo dell’intervento anche a cifre superiori alle centinaia di euro.

A porre un freno a questo modo di fare interviene adesso un nuovo modo di interpretare la manutenzione domestica, quello veicolato da una società giovane flessibile e all’avanguardia, la Yougenio srl.

La società presente al momento solamente in alcune grandi città come ad esempio Roma e Milano, mette a disposizione della clientela un team specializzato di idraulici esperti, professionisti che garantiscono l’intervento sette giorni su sette, per 365 giorni all’anno, festivi compresi.

Tutto grazie alla Yougenio è facile e intuitivo, dalla chiamata che può avvenire sia sfruttando il tradizionale canale telefonico, che utilizzando le nuove potenzialità legate alla grande rete internet, alla formulazione del preventivo, per arrivare fino all’intervento vero e proprio.

Il preventivo, ottenibile anche direttamente su internet, oltre ad essere esaustivo diviene vincolante, cosa questa che di fatto impedisce sorprese sia relativamente al prezzo finale dell’intervento, che finanche di eventuali oneri accessori.

Cosa da non sottovalutare la grande trasparenza scelta dalla dirigenza dell’impresa, quest’ultima tramite il suo sito internet (raggiungibile all’indirizzo www.yougenio.com) fornisce la possibilità alla clientela di lasciare delle recensioni sul servizio ottenuto. Questo da una parte permette a chiunque di conoscere il modus operandi degli addetti, e dall’altro sprona quest’ultimi a dare sempre il massimo durante l’intervento, visto che di fatto saranno “valutati” per il loro modo di agire.

La Yougenio è inoltre molto attenta a cercare di risolvere tutte le problematiche, in tale contesto da segnalare la possibilità fornita di scegliere l’orario e il giorno dell’intervento del personale tecnico, cosa indispensabile soprattutto in presenza di famiglie i cui componenti sono impegnati in tutta la giornata.

Tutti i pagamenti saranno inoltre possibili con i più moderni strumenti, non ultimi quelli riconducibili al circuito PayPal e alle più usate carte di credito e di debito.