A ciascuno il suo letto, e tu quale scegli?

letti

Il letto non è solo il posto dove normalmente riposiamo, è anche un complemento d’arredo con un bel ruolo di protagonista: è il re della camera da letto. Non ci si può quindi accontentare di un letto anonimo, ma bisogna sceglierlo con cura. Purtroppo molto spesso quando si va ad acquistare una camera da letto non sempre tutti i mobili corrispondono al nostro gusto. Può capitare che a conquistarci sia l’armadio, perché magari è molto ampio e con tanti ripiani, ma il letto ci lasci un po’ con un sorriso d’ordinanza ma niente entusiasmi. Delle volte capita il contrario, che il letto ci faccia letteralmente impazzire ma che il resto sia poco di carattere. Allora conviene acquistare pezzi singoli, il letto, del resto, merita tutto un discorso a parte. Bisogna anche considerare eventuali offerte materassi e approfittarne quando ci sono, quindi meglio prima acquistare questo e di conseguenza un letto piuttosto che il contrario.

Dicevamo quindi del letto. Ci sono tantissimi stili e tantissimi modelli, per tutte le tasche. Ma come rinunciare al fascino di un letto in ferro battuto? Romantico, seducente, ma anche sempre di moda. Può avere diverse forme e diverse lavorazioni, da quelle più complesse a quelle meno articolate, ma che danno comunque quel raffinato tocco di eleganza che tanto piace anche alle coppie più giovani. C’è poi il letto in legno. Di questo materiale possiamo davvero trovare di tutto e di più. Da quelli più classici, a quelli più semplici, in arte povera, o moderni, con linee semplici e geometriche, facile anche abbinarci il materasso perfetto, magari valutando prima delle offerte materassi del momento.

Quelli che invece non possono fare a meno di un certo stile baroccheggiante, potranno optare per i letti in legno con testata in velluto imbottito e con cornice con foglie d’acanto o simili. Cose davvero per pochi. Ancora più raffinato, ma per questo difficilissimo da abbinare al resto degli arredi è il letto a baldacchino, un letto principesco, ma che può essere una croce e delizia al contempo perché per pagare un’estetica davvero impeccabile, c’è di contro una certa difficoltà nel doverlo riassettare al mattino, e non tutti abbiamo uno stuolo di domestiche come si usava nei palazzi reali.

Ma in definitiva l’unica cosa che davvero conta è scegliere un letto che non stoni con il resto degli arredi, a meno che non si voglia puntare sul contrasto, ma che soprattutto sia comodo e ci faccia riposare bene. Prima di andare in un negozio senza avere le idee chiare, comunque, conviene fare una ricerca sul web, meglio se per immagini, anche per quanto riguarda le offerte materassi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *