Arredare il bagno con il legno: ecco le nuove idee e tendenze del momento

Mille le idee per poter arredare il bagno, in linea con le ultimissime tendenze. Svariati e diversi sono i materiali su cui puntare e tra questi figura sicuramente il legno, che per la sua versatilità, vero in tutte le sue essenze oppure “imitato”, riesce a creare un ambiente “nature” davvero originale. Il bagno diventerà il posto ideale per rilassarsi dopo una frenetica giornata di lavoro, quando finalmente potrete immergervi nelle acque calde, inebrianti e profumate… della vostra vasca. Il bagno rappresenta il luogo dove rigenerarsi e godere finalmente di un po’ di pace e di serenità.

A tal proposito il bagno arredato con mobili ed accessori per la cura della persona in legno risulta essere nel contempo chic ma anche sobrio ed essenziale, invecchiato e vissuto, ma anche elegante. Lo scopo è quello di puntare su elementi originali che riescano a ricreare, combinati tra loro, una atmosfera piacevole e rilassante. E’ possibile optare per un parquet in legno (o ad effetto legno) puntando a seconda dei gusti e dell’arredamento della casa su tinte chiare o più scure.

Lavabo ad effetto legno

Una buona idea sarebbe utilizzare questo materiale per i complementi d’arredo e per gli accessori: che ne dite di un lavabo “incastonato” in un top effetto legno? Ma ancora. Il legno si sposa alla perfezione anche per decorare ed abbellire le pareti ed è anche possibile combinare i diversi stili tra loro, cioè quello classico e quello moderno, dando vita così ad un ambiente davvero unico e personalizzato. A seconda dei gusti (e delle esigenze anche economiche, relative al budget a disposizione), è possibile puntare su mobili ed accessori realizzati in materiali che imitano il legno (che ingannano la vista riuscendo a ricreare sensazioni visive e tattili uniche) o ancora sulle più disparate essenze lignee (abete, noce, castagno, rovere, etc) le cui venature e la cui autenticità porteranno l’ospite in un ambiente caldo, piacevole, rigenerante e famigliare, a contatto con la natura. E’ tra stupore e meraviglia, incredulità e sorpresa lo stridente ed originale contrasto che si viene a creare tra città e natura, quando cioè si decide di arredare il bagno di un appartamento metropolitano in stile nature, adottando cioè il legno che può essere “ mescolato” al vetro oppure alla ceramica e ad altri materiali sia “antichi” che “moderni”.

Su molte riviste dedite all’arredamento, è possibile notare accostamenti particolarissimi: c’è chi abbina il legno non solo al vetro o alla ceramica, ma anche al marmo, travertino e pietra, per un’atmosfera decisamente più classica. Per quanto riguarda la scelta delle superfici, si passa, a seconda dei gusti, da quelle ruvide a quelle lisce e uniformi, dalle ondulate alle dritte e regolari, partendo dal presupposto che i piani, gli accessori ed i mobili debbano trasmettere la singolarità dello stile.  A seconda delle scelte, si può optare per un bagno rustico, rurale, naturale, essenziale ma anche classico, elegante, formale. E adesso, uno sguardo alle tipologie di legno. Se pensate di arredare il vostro bagno puntando su specchi incastonati in cornici da posizionare sopra al lavabo, puntate sul frassino. Le tinte più scure, di norma, prediligono una tipologia di ambiente classico, mentre quelle chiare si sposano perfettamente in ambienti dal gusto più spiccatamente moderno, come il rovere sbiancato.

Bagno, gli elementi essenziali dell’arredo

E adesso, uno sguardo agli accessori. Gli asciugami è bene che richiamino, nelle tinte e nelle nuances, gli elementi essenziali dell’arredo. Si all’avorio, marrone, color champagne, bianco, beige, grigio, cipria. E’ possibile aggiungere un tocco di esotico, qualora lo stile lo richiedesse, inserendo piante tipiche come il bambù. Non dimenticate di scegliere accuratamente saponi e sali da bagno, che risulteranno graditissimi agli ospiti. L’arredamento, a seconda dei gusti e degli spazi, può essere arricchito con comode poltrone e candele profumate per ricreare un’atmosfera zen. E per finire, un occhio ai trattamenti.

Per inserire in bagno complementi d’arredo in legno significa che mobili ed accessori siano stati precedentemente trattati per diventare impermeabili e dunque resistenti all’acqua ed all’umidità, a funghi e muffe grazie all’uso di apposite vernici in grado di rendere “secco” il legno. E voi? Cosa ne pensate dell’arredamento in legno massello o effetto legno in bagno? Arredare è un’operazione difficile e complessa che richiede tempo e dedizione nonché la collaborazione di figure specializzate e professionali. E il bagno in legno, per la scelta degli elementi e dei materiali “naturali”, rappresenta sicuramente una proposta interessante per “vestire” la stanza dell’igiene e della pulizia del corpo con gusto ed unicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *