Cucine in muratura, ideali per sfruttare a pieno tutti gli angoli

Moderna, retrò o shabby, la cucina rappresenta il cuore di ogni abitazione. Per arredarla nel rispetto del proprio gusto e delle esigenze personale è preferibile scegliere fra quelle in muratura. Le cucine in muratura sono confortevoli, eleganti, personalizzate e di grande attualità. Rappresentano un’ottima alternativa a quelle da incasso di produzione industriale.

Le cucine in muratura si adattano ad ambienti ampi e non, perché permettono di gestire al meglio lo spazio disponibile costruendo muretti e ripostigli ad hoc ma anche ripiani dove posizionare le stoviglie o piccoli elettrodomestici, come per esempio il microonde.

Sono estremamente versatili, si prestano a sfruttare a pieno anche gli angoli e possono essere adattate a tutte le necessità, come per esempio quella di sistemare,in un incavo ad hoc la lavatrice. Sono indicate anche per chi vuole un modello a penisola, sempre più richiesto per via della grande comodità.

Cucine in muratura: lo stile e gli spazi

Le cucine in muratura rappresentano un settore in crescita perché sono in grado di valorizzare la casa rendendola moderna e al passo coi tempi.

Optare per una cucina in muratura significa ricercare una soluzione che possa soddisfare completamente e che esprima chiaramente il proprio modo di essere. Se si desidera realizzare una cucina retrò le ante ed i pensili possono essere di legno con finitura naturale da abbinare a maniglie in ottone e porcellana.

La tendenza a preferire cucine in muratura in stile country è molto forte e, spesso, si fonde con il gusto shabby chic che riporta in auge colori e decorazioni del passato.

Cucina in muratura stile country Contado Roberto mod. Casolare - Foto  © ContadoRoberto.it
Cucina in muratura stile country Contado Roberto mod. Casolare – Foto © ContadoRoberto.it

Per progettare una cucina in muratura bisogna valutare come disporre gli elettrodomestici e gli altri elementi, considerando attentamente gli ingombri causati da ante e sportelli aperti. In seguito si passa ad analizzare il numero dei muretti di contenimento e di pensili che possono essere tutti a giorno. E’ però opportuno stabilire alcuni elementi chiusi da ante che possono essere realizzate in vetro colorato o decorato o sostituite da romantiche tende che si ispirano alla cucina della nonna.

Inoltre, è importante se si abbia la disponibilità di creare delle nicchie, delle utilissime dispense a muro o dei ripostigli.

Cucine in muratura: i materiali e gli accessori

I materiali per il rivestimento dei muretti devono abbinarsi al pavimento e al resto dell’arredamento, in modo che l’ambiente risulti di gusto ed accogliente. Tutti i colori devono amalgamarsi perfettamente, senza sbavature.

Nel caso in cui la cucina non sia particolarmente soleggiata è meglio scegliere tonalità chiare e luminose che risultano adatte anche negli ambienti poco ampi; così, per esempio i rivestimenti con decori evidenti e di grandi dimensioni si adattano, soprattutto, a stanze grandi.

Un effetto molto particolare e ricercato si può ottenere scegliendo maioliche di dimensioni ridotte, impreziosite con piccoli decori spesso realizzati a mano, da abbinare con pensili in legno dai colori tenui. Altrettanto belle sono le cucine in muratura con rubinetteria retrò, vasche di materiale prezioso e top antigraffio.

Non bisogna però trascurare l’aspetto della praticità e della funzionalità che si ottiene con prodotti resistenti, di qualità e facili da mantenere. Il marmo, così come il legno possono essere alternati a materiali innovativi che durano a lungo e per i quali non è necessaria una manutenzione particolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *