Dipingere casa con colori di tendenza

DIPINGERE CASA CON COLORI DI TENDENZA significa cambiarne il volto, senza dover necessariamente spendere un occhio della testa (è ovvio, però, che questa cosa dipende da quale tecnica si decide di impiegare, la grandezza degli spazi da dipingere, il COSTO DELLA PITTURA A MQ che viene praticato nella vostra zona di residenza –che sono tutte voci che influiranno sul PREVENTIVO IMBIANCHINO, oppure, nel caso in cui optaste per il fai-da-te, che voi abbiate già a disposizione tutti gli attrezzi da imbianchino oppure dobbiate procurarveli).

Dipingere casa con colori di tendenza significa però anche dover trovare un opportuno equilibrio tra il gusto personale, la moda appunto, l’arredamento (compresi complementi, finiture, suppellettili), l’esposizione dell’appartamento alla luce.
Dipingere casa con colori di tendenza significa probabilmente, oggigiorno, parlare di un colore forse bistrattato, o che comunque vive di una serie di “pregiudizi”: il grigio!

COLORI PER LE CASE

Uno di questi pregiudizi è che, tra i colori per case moderne, il grigio sia un colore freddo e austero. E invece si tratta di una nuance molto versatile, capace di abbinarsi ottimamente sia a colori freddi che caldi, potenziandone gli effetti, e che è in grado di valorizzare gli arredamenti e le finiture.

Altro pregiudizio circa i colori per la casa è che il grigio possa sposarsi solo con lo stile contemporaneo, mentre in realtà anche con i colori pastello e con lo stile classico risolve alla perfezione il problema di come pitturare casa. Per non parlare poi dell’abbinamento col rustico, visto che il grigio si sposa bene, a seconda delle varie tonalità, con tutti i tipi di legno.

A proposito delle tonalità del grigio, è bene tenere presente che il grigio scuro è concesso solo per le case particolarmente luminose (e sarebbe comunque buna cosa riservalo ad un’unica parete, oppure ad una quinta, ai pilatri, insomma è sconsigliato abusarne!); qualora si abbia a che fare con ambienti bui sarebbe invece il caso di optare per un grigio perla, che con la sua lieve iridescenza contribuisce a rischiarare gli spazi).

Come accennato, tra i colori per casa il grigio è forse quello che maggiormente riesce a sostenere i colori accesi (dal rosso al verde, dal viola al blu). Eppure, esso riesce a rivitalizzare anche situazioni altrimenti destinate all’anonimato: si pensi ad un grigio intenso tendente al blu: pure se abbinato a pochi elementi d’arredo questi riescono comunque a risaltare rispetto allo sfondo, che se invece fosse bianco, li fagociterebbe.

Quindi, se scegliamo i colori per la tinteggiatura di casa in base alla funzione degli ambienti, potremmo dire che il grigio chiaro potrebbe essere riservato alla zona notte, dove potremmo abbinarlo (udite udite!) con il tortora per creare una testata del letto con spesse strisce verticali alternate tra i due colori; il grigio intenso lo si potrebbe optare per la cucina, soprattutto se questa fosse bianca, accendendo il tutto con suppellettili colorate o di legno; le sfumature perlacee potrebbero essere ideali per il soggiorno, soprattutto se il colore delle pareti è ripreso da quello del divano.

Illuminazione casa: tante idee ed ultimissime tendenze!

Illuminazione casa: applique, lampadari classici e ultramoderni, faretti e … addentriamoci in questo modo luminoso ed iridescente, per dare la giusta atmosfera ad ogni angolo della casa!

Perché è importante curare l’illuminazione casa? La giusta gradazione di luce è in grado di evocare l’atmosfera perfetta in ogni angolo dello spazio abitativo: accogliente e calda in cucina e in salotto, soffusa nella camera da letto, vivace, perché no, nella camera dei più piccini… Pronti a scoprire, passo dopo passo, tra applique, plafoniere e ultimi elementi del design in fatto di arredo come illuminare ogni stanza della casa e come conferirle risalto?

Illuminazione casa: la scelta dei lampadari

Sia che si decida di cambiarli che arredare un nuovo spazio abitativo, la scelta dei lampadari è una operazione molto complessa che richiede l’osservanza di precise regole di stile, design e di luce. I lampadari, infatti, devono adattarsi perfettamente allo spazio in cui sono inseriti e devono garantire, in linea con esso, il giusto grado di luce. Le ultime tendenze in fatto di illuminazione casa mirano a coniugare la praticità e funzionalità con lo stile abitativo. A tal proposito, se lo stile del vostro salotto, ad esempio, è moderno o comunque contemporaneo, dite addio a quelli classici ed eccessivamente pomposi e puntate sull’asimmetria delle strutture e su materiali di ultimissima generazione ( come quelli in policarbonato).

lampadario-moderno

Eglo 85978- Lampadario a sospensione modello Troy 3, a 3 luci, in acciaio opaco e vetro satinato, HV 3 x E27 max. 60 W, lampadine non incluse, 72 x 10,5 x 110 cm

ACQUISTALO DA QUI >>
 

Anche l’occhio vuole la sua parte e per questo non dimenticate che il lampadario deve essere anche esteticamente piacevole e scelto in tinte e gradazioni di colori graditi alla vista! Quelli retrò, invece, si abbinano perfettamente ad ambienti più classici. In cucina potreste optare per quelli in ceramica, decorati ad arte e tali da rendere l’ambiente ancora più caldo ed accogliente, oltre che ad avere il pregio di essere facilmente lavabili. Evitate quelli in stoffa, perché potrebbero ingiallirsi con il passare del tempo. In salotto, soprattutto in corrispondenza della tv, evitate una illuminazione troppo forte e puntate invece su luci più soft per conciliare il relax dopo una frenetica giornata di lavoro.

I lampadari Kartell, vere icone del design

Gli apparecchi per l’illuminazione casa Kartell, azienda fondata nel 1949 da Castelli, sono apprezzati e conosciuti in tutto il mondo per il loro stile unico ed inconfondibile. Le sue creazioni sono altamente originali, frutto di una attenta e meticolosa progettualità. Esemplari unici, colorati, trasparenti che consentono di trasformare qualsiasi spazio abitativo in un ambiente curato e sofisticato. I lampadari sono ben resistenti al tempo ed agli agenti atmosferici e molti di essi si ispirano a forme moderne e contemporanee; altri invece presentano una progettualità di base classica rivisitata però in materiali e colori sempre nuovi alla stregua di vere e proprie opere d’arte.

81k6CYV5nyL._SL1500_[1]

Kartell 9080B4 Ge Lampadario , Colore Trasparente

ACQUISTALO DA QUI >>
71KepiOcY8L._SL1500_[1]

Kartell Lampada A Sospensione Bloom S2 Cristallo

ACQUISTALO DA QUI >>
lampadario-kartell-fly

Kartell Fly Fl/y Small – Lampadario Cristallo

ACQUISTALO DA QUI >>
 

Si va dal design essenziale di Gè, bianco e plissé a Bloom, sferico e con applicazioni floreali e con sfumature delicate di luce color lavanda e menta o ancora vi è Fly disponibile in tante varianti colorate,  che rappresenta il giusto compromesso tra essenzialità e sobrietà e che da’ l’idea di una bolla di sapone che cambia colore a seconda della luce!

Plafoniere: la soluzione ideale per gli spazi stretti ma anche…

Le plafoniere rappresentano la scelta più ragionata e sensata se si decide di illuminare spazi piccoli e ristretti oppure con soffitti piuttosto bassi ( si pensi alle mansarde). Un lampadario tradizionale, infatti,  contribuirebbe a rendere lo spazio ancora più stretto ed angusto.

Esse garantiscono un’ottima luminosità ed è possibile sceglierle nei materiali più versatili e disparati.

plafoniera

Massive 301735310 Trudy Plafoniera Vetro Decoro Righe, Arancio

ACQUISTALA DA QUI >>
 

Si può optare per quelle in vetro satinato, in cristallo, colorate e vivaci, oppure per quelle declinate in acciaio  oppure ad effetto metallizzato, perfette da inserire in ambienti dal design ultramoderno. Le lampade da applicare direttamente al soffitto, specie se moderne, sono caratterizzate da un design compatto ed essenziale e possono avere forme dinamiche e sinuose, oltre che simmetriche e lineari e in tutti i casi, sia quelle più classiche che quelle più moderne, possono diventare dei veri e propri oggetti decorativi.

Applique, illuminare tra esigenze estetiche e di funzionalità

L’applique, nell’ambito dell’arredamento moderno e contemporaneo riveste, come i faretti, un ruolo molto importante, volto a conferire risalto e luce a zone spente e smorte della casa ( ad esempio la libreria oppure trovano spesso collocazione in salotto, in corrispondenza dei quadri). Le applique devono rispondere a delle precise esigenze di tipo estetico e funzionale. Ad esempio in studio, devono garantire una buona luminosità, mentre come puri e semplici elementi decorativi possono anche essere scelte anche più soft.

Le applique possono essere utilizzate sia per interno che per esterno ed è opportuno valutare attentamente non solo le dimensioni dell’ambiente in cui inserirle, ma anche prestare attenzione allo stile dell’arredo e del mobilio (shabby chic, rustico, industrial, etc) in generale e in relazione ad esso scegliere accuratamente sia il colore, che la grandezza che il materiale dell’applique ( ferro battutto, ceramica, vetro, materiali resistenti al tempo e di ultimissima generazione, etc).

Sul sito Leroy Merlin vasta è la scelta di applique pronte a soddisfare tutte le esigenze, di praticità e di estetica: da quelle marmorrizate a quelle declinate in  materiali e forme high-tech, passando per quelle classiche e romantiche dallo stile floreale e in ferro e color bronzo.

I faretti: per dare risalto a piccoli angoli della casa

Come le applique, anche i faretti rivestono un ruolo non trascurabile. Versatili ed originali, possono illuminare non solo gli angoli più remoti e smorti della casa, ma anche conferire risalto a mensole e ripiani. In bagno ad esempio, possono essere collocati in corrispondenza dello specchio: la loro luce soffusa e calda trasformerà la stanza dell’igiene e della cura della persona in una SPA.

I faretti, inoltre,  possono essere impiegati per dare luce alle vetrine oppure possono trovare collocazione negli armadi.

61EhZCru8wL._SL1500_[1]

Reality Leuchten R82944107 – Sistema di 4 faretti LED, in nichel opaco, include 4 x GU10 3W LED, 230 Lm, 3000 k

ACQUISTALO DA QUI >>
 

Oggi si fa largo uso di quelli LED ( a risparmio energetico e a minor irradiazione del calore) e per quanto riguarda le soluzioni più consone, la norma è sempre la stessa: sceglierli non solo in relazione al personale gusto estetico, ma anche in dimensioni, forme, tipologie ( ad incasso, orientabili, ad esempio per illuminare una precisa porzione della casa, come la zona lettura e in direzione della scrivania, etc) e colori perfettamente abbinabili con lo stile dello spazio in cui vanno inseriti.

Soluzioni salvaspazio per arredare casa: consigli e idee!

Tante soluzioni salvaspazio per la zona giorno e la zona notte, originali e di tendenza, per arredare con gusto e stile anche gli spazi abitativi più stretti e più piccoli

Le soluzioni salvaspazio per arredare con gusto e in sintonia con lo stile abitativo della casa e delle preferenze personali la zona notte e la zona giorno, sono importanti e da non trascurare, specialmente se lo spazio in cui si vive è molto stretto. Ottimizzare rendendo multi-funzione un ambiente,  organizzare gli elementi d’arredo e quelli decorativi, arredare con praticità e con un occhio attento all’estetica è possibile grazie a tante idee volte a conferire più ordine ad ogni singola stanza, dalla camera da letto, alla cucina, dal bagno al salotto. Ecco qualche pratico consiglio!

Soluzioni salvaspazio: sfruttare le altezze e ogni angolo della casa con soluzioni versatili e altamente componibili

In una casa piccola e in spazi troppi ristretti, è importante giocare con le altezze e sfruttare la verticalità piuttosto che l’orizzontalità e ogni angolo con soluzioni d’arredo compatte e componibili.

mensola-cassetto-da-pareteMensola da parete “Rosali”

ACQUISTALA ONLINE >>
 

Per ottimizzare al meglio gli spazi, è importante puntare su mensole e ripiani su cui riporre libri e piccoli elettrodomestici ma anche prestare attenzione alla scelta delle porte e degli apparecchi d’illuminazione.

applique-lampada-salvaspazioLinea Light, Curvè Applique 1 luce 40cm, Bianco RAL 9010

ACQUISTALA ONLINE >>

farettiReality Leuchten GmbH, R8821-07 – Faretti alogeni per soffitto, include 2x G9 con giunture e rifiniture in nichel opaco

ACQUISTALI ONLINE >>

plafoniera-quadrataPLAFONIERA METALLO BIANCO, LAMPADINE ESCLUSE: 2xE27 ILLU 60W Art. 48062-2

ACQUISTALA ONLINE >>
 

In tal caso puntate su applique, faretti e plafoniere piuttosto che sui classici lampadari sospesi.

porta-a-soffiettoPorta a soffietto in legno “Pellworm” con 4 finestrelle, dimensioni 86 x 203 cm, parete a soffietto, porta scorrevole, colore: Bianco

ACQUISTALA ONLINE >>
 

Per quanto riguarda le porte, invece, optate per quelle scorrevoli oppure per le classiche porte a soffietto. Qualora sia possibile ( se il soffitto è alto) ricreate delle zone soppalcate. Ad esempio all’interno della camera da letto è possibile creare un soppalco da sfruttare come zona studio.

lavatrice-slim-candyCandy GV4 137TWHC3-01 Lavatrice 1300 trs/min A+++, Bianco

ACQUISTALA ONLINE >>
 

Anche gli elettrodomestici, oggigiorno, possono essere salvaspazio: si pensi, a tal proposito, alle lavatrici slim di ultima generazione.

Soluzioni salvaspazio per ottimizzare ogni singolo angolo della casa

armadio-slim-a-muroSongmics Armadio Armadietto Portagioie gioielli Da Parete con specchio 96cm JBC83W

ACQUISTALO ONLINE >>
 

Se all’interno dell’appartamento vi è una piccola nicchia, potrete sfruttare al massimo questo spazio, ricreando un armadio a muro, alto, largo e profondo quanto la parete, oppure potrete far sistemare mensole e ripiani e chiudere con una tenda colorata o ancora ricorrere ad una piccola parete attrezzata, soluzione compatta e altamente versatile  e componibile.

carrello-cucinaKlarstein Louisiana Carrello da Cucina Portavivande Trolley 4 piani Bambù

ACQUISTALO ONLINE >>
 

Per la cucina, sfruttate le altezze e piccoli carrelli per riporre frutta, strofinacci e bottiglie e tavoli tondi sprovvisti di gambe ma con sostegni centrali, per ospitare più di una seduta o ancora ovoidali e trasformabili. Se la cucina è troppo piccola, potreste optare anche per mini-cucine anche a scomparsa.

mobiletto-cubicoRegalwelt – Portaoggetti cubico Lucido rosso rubino

ACQUISTALO ONLINE >>
 

Se la vostra casa possiede una scalinata, ad esempio per poter accedere alla zona notte, perché non sfruttare lo spazio sottostante? Potrete acquistare dei piccoli mobiletti o contenitori di forma cubica o scatole colorate, all’interno dei quali riporre libri, giocattoli, materiale di vario genere che così non saranno più sparsi all’interno della casa!

lavabo-sospesoMOBILE BAGNO 80 CM CON LAVABO IN CERAMICA MODELLO BERLIN

ACQUISTALA ONLINE >>
 

Passiamo al bagno. Tra le ultimissime tendenze, si registra quella dei sanitari sospesi, in particolare il WC e il lavandino. Al di sotto di quest’ultimo, infatti, può essere ricreato o acquistato un piccolo scaffale, che servirà per riporre oggetti di vario genere: creme, saponi, asciugamani e prodotti per la cura e la bellezza. Ma non è tutto…In bagno, oltre ai sanitari sospesi è possibile optare anche per i lavabi modulari dalle profondità molto contenute.

divano-lettoDivano letto Primavera Plus con contenitore apertura a libro, rivestimento in tessuto beige

ACQUISTALA ONLINE >>
 

Il divano-letto invece è la soluzione salvaspazio più intelligente se si desidera non trascurare l’idea di invitare un familiare o un caro amico a sostare per una notte. Infine, se la zona adibita alla cura della persona è davvero molto piccola e non sapete dove riporre gli oggetti che comunemente si trovano in bagno, optate per mensole e ripiani.

Altre originali idee per arredare accorpando più funzioni in un unico spazio

Se avete un piccolo corridoio e lo spazio lo consente, potreste acquistare un pratica scarpiera, anche a specchio ( che garantirà maggiore profondità e renderà l’ambiente più grande) per posizionare in maniera ordinata tutte le scarpe.

Perché invece del classico divano non optate per quello con piani d’appoggio? Potrebbe custodire CD, libri, DVD e oggettistica di vario genere.

31H+1V0v4jL[1]Songmics 38 cm Pouf Cubo Poggiapiedi Sgabello Pieghevole Carico Max. 300 kg Bianco LSF30W

ACQUISTALO ONLINE >>
 

Nella stanza da letto, invece, utilizzate letti e pouf contenitori all’interno dei quali riporre biancheria, lenzuola e vestiario che in tal modo non andranno eccessivamente a sacrificare gli armadi…

71o4JEBrxxL._SL1500_[1]Paravento 4 pannelli in tela marrone e ferro laccato – Paravento divisorio mobile Todeco

ACQUISTALO ONLINE >>

Se la stanza da letto è molto piccola, servitevi, qualora sia possibile, di un elegante e romantico separé, per nascondere abiti e conferire un aspetto più ordinato e meno caotico all’intero spazio circostante e non dimenticate di preferire ai classici armadi con ante richiudibili soluzioni ad ante scorrevoli.

61FV5scqNDL._SL1024_[1]PORTATUTTO DA PORTA

ACQUISTALO ONLINE >>

Infine, nella camera da letto, come in bagno, optate per la pratiche tasche-portatutto da realizzare anche fai-da-te in stoffa!

Le soluzioni salvaspazio permettono di accorpare più funzioni all’interno di un singolo elemento d’arredo o spazio abitativo. Un divano, così, potrà trasformarsi in un comodo letto per gli ospiti o ancora, se con piani e ripiani di appoggio, in uno spazio comodo e funzionale per custodire libri e quant’altro!

Evergreen Orange: arredare casa con gli adesivi murali!

Pensa che bello poter aver le pareti di casa tua ricche di decorazioni dipinte a mano! Ma quanto ti verrebbe a costare?

Pensa allora se ci fosse una soluzione alternativa, che avesse lo stesso effetto ma che costasse meno e che avesse il vantaggio di permetterti di cambiare ogni tre o quattro anni il look del tuo ambiente.

Ma esiste? Si, e si chiama Evergreen Orange

Un marchio nato da qualche anno e dietro il quale c’è Caterina, industrial designer che opera a Milano ma che ha lavorato molto anche all’estero, in Gran Bretagna e negli Usa. Il suo lavoro, che è anche la sua passione, è quello di creare adesivi murali personalizzati ma con un valore aggiunto. Le sue grafiche murali sono infatti tutte Made in Italy, e a questo proposito ti invitiamo a diffidare dei prodotti Made in China, di certo più economici ma con minore durata e che utilizzano materiali spesso anche tossici. Quelli che adopera invece Caterina sono tutti garantiti perché di altissima qualità, per avere sempre un risultato ineguagliabile.

E non è tutto. La passione e la dedizione che questa designer mette nei suoi lavori, la cura per ogni dettaglio e, non da meno, la volontà di voler soddisfare a qualsiasi costo i suoi clienti venendo incontro ad ogni esigenza, fanno sì che lo sticker si distingua in qualità, originalità e bellezza.

FOTO OK Family where life

Il vantaggio degli stickers murali è che, come già detto, oltre a costare poco, sono estremamente semplici da applicare e possono essere messi su diverse superfici come vetro, muri, soffitti, cemento sigillato, plastica, metallo, specchi, piastrelle in ceramica e mobili in legno rifinito. È però sconsigliabile la loro applicazione su blocchi di cemento, mattoni faccia a vista, spatolati, sabbiati, acrilici o stucco, come anche su tessuti o tele.

Non vanno inoltre applicati alle pareti appena dipinte, sarebbe bene attendere almeno due settimane o anche più, soprattutto in caso di freddo e umidità, a pareti molto ruvide o con superficie irregolare, perché l’adesivo non vi aderirà. Sconsigliabili sono pure le superfici a base di carta, come appunto la carta da parati, dalla quale non è rimovibile e che quindi potrebbe essere danneggiata, a meno che non si voglia una decorazione permanente. In caso di dubbi sulla superficie, prima di ordinare l’adesivo, è possibile ricevere un campione gratuito per fare un test.

Anche la loro rimozione risulta molto semplice: basterà scollarli come si fa con una figurina, e non si lasceranno residui, non si sporcherà e non occorrerà alcuno specifico prodotto o strumento.

La decalcomania per di più può essere detersa con un panno morbido o una spugna inumidita solo con acqua fredda, facendo però attenzione a non bagnare l’adesivo poiché l’acqua ridurrebbe la sua tenuta. È possibile utilizzare un detergente delicato, come il sapone per le mani o per i piatti, se si vogliono rimuovere schizzi o macchie, ma in nessun caso prodotti chimici o abrasivi, che contengono alcol o ammoniaca, anche se lo sticker è applicato su una superficie di vetro o specchi, perché lo danneggerebbe.

Infine consultando il sito www.evergreenorange.com avrai la possibilità di scegliere l’adesivo decorativo da muro o vetro che preferisci, variarne la dimensione, il colore, tra i diciannove proposti e, se si tratta di una frase, anche il carattere.

In seguito basta inviare una mail a info@evergreenorange.com nella quale, oltre alle tue scelte, potrai anche chiedere informazioni o richiedere un preventivo se decidi di personalizzare il tuo stickers.

Puoi infatti suggerire una tua frase, un logo o qualsiasi cosa tu abbia in mente, e Caterina cercherà senz’altro di accontentarti. Il pacco arriverà in pochi giorni e tramite corriere GLS, comodamente a casa tua e senza intermediari. Pensaci!

Consigli per arredare casa: idee e tendenze del momento

Arredare una casa non è un’operazione semplice per tutti, e può rappresentare un’attività appassionante per molti, oppure una noiosa incombenza da delegare a qualcun altro. In realtà, arredare la propria casa è un modo per far sì che questa racconti la propria storia, costituita da gusti, scelte cromatiche, progetti di design e molto altro ancora. Ogni casa racconta una storia diversa, fatta di persone che, attraverso le proprie creazioni, cercano di trasmettere le emozioni che più le ispirano. Ecco perché l’arredo di ogni abitazione ha un valore unico, fatto di forme e tendenze diverse, che riflettono in tutto e per tutto il gusto estetico di chi le ha realizzate, o commissionate.

Il mondo dell’arredamento è vastissimo e molto influenzato dalle tendenze d’arredo attuali. In questo post vi forniremo degli interessanti consigli per arredare con gusto, funzionalità e design.

Suggerimenti per un arredo trendy e di design

Iniziamo dall’ingresso dell’abitazione, che rappresenta la zona di accoglienza per eccellenza. Non sottovalutate il potenziale di un ingresso perché, per quanto piccolo possa essere, è uno spazio fondamentale che necessita di un arredo di design dal grande impatto visivo. In generale, quando si ha poco spazio a disposizione e non lo si vuole soffocare con il mobilio, si può puntare tutto sulla colorazione e decorazione delle pareti. Scegliete una tinta diversa da quella delle altre pareti, individuate la giusta illuminazione, ad esempio con dei faretti, che andrebbero a valorizzare gli elementi.

homepage_2[1]

A seconda dello stile d’arredo, in questo caso piuttosto moderno, potete pensare di appendere qualche stampa alle pareti, per suscitare delle emozioni a coloro che varcano la soglia d’ingresso. In questo caso, orientandoci su uno stile abbastanza attuale, vi consigliamo dei quadri raffiguranti temi astratti dalla grande resa estetica, oppure paesaggi suggestivi. In ogni caso, vi invitiamo a consultare i quadri moderni offerti da un sito che propone stampe e quadri per ogni gusto ed esigenza d’arredo. In più, se l’ingresso fosse davvero piccolo, optate per l’inserimento di uno specchio che farà sembrare l’ambiente più ampio.

Il salotto è invece la parte più vissuta della casa, sia dagli abitanti sia dagli ospiti. Nella concezione moderna dell’abitazione, il soggiorno si coniuga spesso con la cucina, diventando un unico ambiente open space, oppure separato da divisori di design, da librerie o da porte a scomparsa. Lo stile d’arredo di maggiore tendenza per il soggiorno è composto da mobili essenziali ma funzionali al tempo stesso, ad esempio le librerie predisposte per ospitare la tv, che svolgono più funzioni e permettono di non soffocare lo spazio con un mobilio eccessivo.

Dalla zona living si passa alla cucina, un vero e proprio laboratorio gastronomico, pensato per ottimizzare al massimo lo spazio. Grazie alle soluzioni componibili offerte dal mercato, oggi le cucine sono del tutto personalizzabili, sia nella composizione che nel colore e nei materiali. Le soluzioni più gettonate sono quelle che prevedono mobili colorati e dalla grande vivacità, cucine ad isola anche per gli spazi ridotti e una gamma praticamente infinita di rifiniture.

wall-panel-416041_1280
Per quanto riguarda la zona notte, le ultime tendenze vedono il letto come protagonista indiscusso della camera da letto, vissuto come elemento d’arredo che offre più funzioni, come i letti contenitori dotati di vani porta vestiti. Al contrario, gli armadi perdono di importanza e di dimensioni: sempre più gettonati gli armadi piccoli, che lascino spazio ad altri mobili.

Il bagno è la stanza che ha subito la mutazione più significativa negli ultimi anni: mentre prima era solo una stanza con un’unica funzione, oggi il bagno si è trasformato in una vera e propria spa domestica, con soluzioni personalizzate che spesso includono la vasca da bagno con idromassaggio, ceramiche e rubinetteria di design. Anche il mobilio del bagno è cambiato rispetto a quello classico di una volta: non esistono quasi più i tradizionali armadietti, sostituiti da mobili a scomparsa, cassettoni estraibili e mensole a vista.

Grazie all’ampio ventaglio di soluzioni, oggi è possibile arredare con design e gusto qualsiasi ambiente, anche quelli più piccoli, per sfruttare al meglio lo spazio senza rinunciare alla componente estetica.

Sedie, che passione! Design e tendenze per il 2016!

Sedie: ecco gli ultimissimi trend e come indirizzarsi nella scelta di quelle più rispondenti alle proprie esigenze estetiche e funzionali

Le sedie sono un elemento d’arredo che devono soddisfare precise esigenze estetiche ma anche pratiche. Devono essere confortevoli, ma nel contempo devono conquistare l’ospite ed essere in linea con lo stile dello spazio in cui vengono inserite, che sia il giardino, la cucina o il salone. Si va dalle creazioni in plastica o in metallo da quelle più classiche in legno massiccio e ferro battuto. Lo schienale odierno è ergonomico, perfetto per garantire una comoda seduta e le finiture oggi sono sempre più sofisticate, per garantire morbidezza e un forte senso di relax. Non tutte le sedie, pur rispondendo ai nostri criteri di bellezza e pur rifacendosi allo stile della casa, si adattano perfettamente a tutti gli spazi abitativi. Scopriamone di più!

Ogni sedia ha il suo stile: ecco come orientarsi nella scelta

Se lo stile del vostro spazio abitativo è tradizionale e classico, scegliete sedie in perfetta armonia con l’ambiente: intramontabili, dalle linee e dalle forme, dai decori e dai fregi che richiamano perfettamente ” i tempi che furono” in chiave rivisitata. Se il tavolo è moderno, potrete optare per sedie dalle nuance neutre e dalle linee “pulite”. Se la cucina è provenzale o shabby-chic, puntate su quelle in ferro battuto, perfette anche per il giardino, mentre, se si decide di optare per il legno, ricordate che, sia che siano state acquistate presso i  mercatini d’antiquariato, sia che siano di riproduzione, vanno invecchiate ad arte: devono apparire polverose e vissute; la vernice assume un aspetto “scrostato” e le tonalità pastello in cui verranno declinate dovranno richiamare il colore dei pensili della cucina e del tavolo.

sedia-ferro-battuto

Sedia in ferro nero H91cm cuscino bianco incluso arredamento esterno casa 06463
ACQUISTA ONLINE >>
 

Se la cucina o il soggiorno è rustico, le sedie sono in legno massiccio e insieme agli altri elementi di decoro ed ai complementi d’arredo creeranno una atmosfera piacevolmente accogliente. Per quanto riguarda i tessuti da prediligere per i cuscini, scegliete fantasie floreali o quadretti e fiocchi in linea con il gusto retrò o ancora a seconda dei gusti, si può scegliere la pelle, ecopelle o cuoio, ma ancora morbide imbottiture e schienali alti; bellissime sono anche le sedie con sedute in paglia. In linea con il mood contemporaneo, lasciatevi stupire da laccature proposte in colori fluo.

sedia-in-paglia

Sedia in legno massello colore noce seduta in paglia ristorante casa PAESANA
ACQUISTA ONLINE >>

Sedie e poltrone a dondolo: gli ultimi trend

La sedia a dondolo è un elemento dotato di grande charme che, sia che venga proposta in chiave moderna che classica, conferisce un allure romantica laddove venga inserita: studio, salone, cucina e camera da letto. Davvero singolare è quella che Patricia Urquola ha realizzato per Kartell che ha  declinato la classica Windsor in chiave contemporanea grazie all’utilizzo della plastica e del legno.

sedia-dondolo-kartell-comback

Kartell, Comback Sedia a dondolo, Colore: Nocciola
ACQUISTA ONLINE >>
 

Restando in tema di sedute, tra gli ultimissimi trend del 2016 vi segnaliamo non solo le sedie, ma anche le poltrone a dondolo. Proposte in diversi stili, dal tradizionale “rivisitato” al contemporaneo e in diverse varianti ( in pelle, in tessuto sfoderabile, con poggiatesta) vi proponiamo questa  in tessuto Patchwork e base metallizzata davvero originale e perfetta per dare un tocco di colore allo studio oppure alla zona living!

poltrona-dondolo-in-tessuto-patchwork

Poltrona Dondolo Patchwork
ACQUISTA ONLINE >>
 

Le poltrone a dondolo hanno una seduta più ampia della sedia, ma entrambe garantiscono comfort e relax!

Come orientarsi nella scelte delle sedie?

Per scegliere le sedie giuste, è necessario, al di là dei gusti e delle tendenze, riflettere su alcuni elementi, fra cui la collocazione di esse all’interno degli spazi interni o esterni ( ad esempio balcone,  terrazzo e giardino). Ci sono sedie che nascono per la zona living e non per la cucina, perché, ad esempio, realizzate in tessuti e in materiali che in cucina potrebbero danneggiarsi. Altre sono perfette per il giardino, altre ancora, essendo molto versatili, possono adattarsi tanto in studio quanto in cucina. Ecco alcune regole per non sbagliare:

  • in cucina, per il tavolo da pranzo, la sedia deve essere preferibilmente senza braccioli e con schienale non troppo alto. Ciò sia per una questione puramente estetica che pratica e funzionale ( le sedie devono permettere sia ai padroni di casa che agli ospiti di muoversi nello spazio con agilità);
  • scegliete tessuti antimacchia o materiali facilmente lavabili, come ad esempio plastica, metallo e legno per la cucina;
  • in salotto è possibile optare per soluzioni più “elaborate” ( schienali alti, imbottiture, braccioli);
  • se si decide di aggiungere alla penisola o isola in cucina degli sgabelli, è necessario che siano dotati di poggiapiedi e di schienale, per garantire un comodo appoggio;
  • per il giardino o comunque per la scelta delle sedute per esterni è necessario valutare l’ impermeabilità dei tessuti e dei materiali ( tra i più scelti figura il policarbonato);
  • per la camera dei più piccoli di casa: è possibile puntare sulle sedie con  ruote in plastica dai colori vivaci.

Per quanto riguarda la scelta dei materiali, la plastica conferisce alla sedia un aspetto “giovanile” e vivace, mentre il legno  e la paglia un aspetto più campagnolo, vissuto, tradizionale allo spazio abitativo. Il metallo è perfetto per arredare in stile industrial-chic. Le soluzioni odierne, però, riescono a combinare diversi elementi con risultati davvero eccellenti. Se il tavolo è in vetro, puntate su sedie trasparenti colorate per vivacizzare l’ambiente e dal momento che è ritornato alla ribalta il pure-white, scegliete sedie con finiture a contrasto metallizzato ( in acciaio o alluminio). Per spazi piccoli e ridotti, è importante scegliere quelle pieghevoli o comunque leggere e poco profonde, ma pur sempre comode.

Infine è possibile giocare con i contrasti cromatici tra sedie e tavolo: se quest’ultimo è in essenza chiara, ad esempio, è possibile optare per un colore più forte per quanto riguarda la scelte delle sedie. Per gli amanti del black and white, quale occasione migliore?

 

Idee per le finestre: dalle nuove tecnologie alle nuove tendenze

Le finestre di oggi si fanno sempre più leggere e sicure. Dal design innovativo e moderno, devono proteggere e nel contempo garantire una buona trasmissione della luce

Le finestre sono un elemento indispensabile sia a livello funzionale che estetico. Quelle di oggi si fanno sempre più “slim” e in grado di illuminare la stanza anche nelle giornate meno soleggiate, grazie all’impiego, nella fase di fabbricazione, di materiali di ultimissima generazione. I modelli odierni sono dotati di ampie vetrate e ciò rappresenta una precisa scelta di stile: sia per garantire una buona distribuzione della luce in tutto lo spazio abitativo sia, in linea con le ultimissime tendenze “natural”, per inserire “pezzi di un paesaggio” marino o montano all’interno della camera. Rappresenta una precisa scelta stilistica, ad esempio,  quella di inserire, su di un soffitto mansardato, oppure all’interno di una camera da letto o di un bagno, finestre con ampie vetrate, affinché si possa, di notte, ammirare il cielo stellato! Scoprite insieme a noi le ultimissime tendenze e i suggerimenti su come scegliere quelle giuste!

Essenze lignee, alluminio e PVC: le finestre di oggi sono altamente personalizzabili

Partiamo dalle nuance. Quelle tenui, chiare e delicate in essenza lignea, contribuiscono ad alleggerire la parete ed a garantire una buona luminosità. Quelle in legno più scure, invece, con venature ben visibili, sono perfette se lo stile della casa è rustico o campagnolo. Per una buona distribuzione della luce solare, perfette sono quelle con vetro slim, ovvero extralight. Le finestre in legno, in grado di garantire isolamento acustico e termico,  possono adattarsi agli stili più “variegati” da quelli contemporanei e di ultima tendenza e quelle invece decisamente più classici. Poi vi sono anche le finestre realizzate in alluminio e PVC, oggi integrate con  sistemi innovativi, come le veneziane alimentate ad energia solare.

Finestre e nuove tecnologie : dai filtri anti-polline integrati a …

Le finestre di oggi diventano parte integrante dello stile e delle soluzioni d’arredo. Possono essere combinate anche  a sistemi impensabili fino a poco tempo fa: filtro anti-polline e scambiatore di calore integrati, ricambio d’aria automatico. Grazie alla presenza di speciali funzioni, l’aria nelle diverse camere della vostra casa sarà più salubre, grazie a filtri che la ricambiano costantemente e ne scongiurano l’ingresso di pollini, insetti o polvere. Questi nuovi sistemi garantiscono una ottimale distribuzione del calore all’interno della casa e contribuiscono ad eliminare fastidiosi disturbi (dall’umidità alle allergie).

Finstral e le finestre di ultima generazione

hor-herbst-gig[1]

Finestre ad isolamento termico (foto da Finstral.com)

Finstral, azienda che produce da oltre 45 anni porte, finestre e persiane, garantisce , grazie ai suoi sistemi altamente innovativi, isolamento termico e un considerevole risparmio sui costi di riscaldamento durante i mesi più freddi dell’anno ( come i vetri Super-Valor ed Energy-Valor) e una ottima protezione dal calore in estate ( in questo caso si può optare per Sun-Block e Sun-Control). Tutto questo è possibile grazi a vetri basso-emissivi ed a telai isolanti. Ma non è tutto. Le finestre di oggi, oltre ad eccellere nel design e nel comfort, garantiscono anche una buona protezione. E non solo dai raggi solari o dal freddo. Sono dotate infatti anche di sistemi antiurto integrati.

Sostituire infissi e finestre? Ecco alcuni preziosi consigli

Se state pensando di sostituire i vostri vecchi infissi, ecco alcuni preziosissimi consigli. Partiamo dalla scelta del materiale. In questo caso ricordate che:

  • il legno è un isolante termico ed acustico. Può essere verniciato o ripatinato a seconda dello stile della casa e necessita di cura e di manutenzione costanti ( sole ed agenti atmosferici possono deteriorare le finestre declinate in questo materiale, per cui è necessario trattarle periodicamente ed a distanza di anni);
  • l’alluminio, che può essere declinato in diversi colori ( oppure ad effetto legno), garantisce un’ ottima durata nel tempo ed una buona resistenza agli agenti atmosferici. Le finestre in alluminio sono stabili, robuste e facilmente lavabili. Questo materiale pecca nella conducibilità termica e per ovviare a questo problema, oggi sono state introdotte nuove tecniche che garantiscono un maggiore isolamento termico;
  • il PVC garantisce ottime prestazioni isolanti sia termiche che acustiche e non necessita di trattamenti di manutenzione nel tempo.

Oltre ai materiali, che possono essere anche combinati tra loro, è importante la scelta del vetro, che può avere diverse proprietà:

  • fonoassorbenti;
  • antieffrazione;
  • isolanti;
  • riflettenti.

Oggi esistono diverse tipologie di soluzioni e la scelta più consona è quella che non si rifà soltanto a precise esigenze architettoniche o stilistiche, ma anche a criteri funzionali e pratici. Per questo, valutate i seguenti elementi nella scelta delle finestre:

  • risparmio energetico;
  • isolamento termico oppure acustico;
  • funzionalità: tipologia della cornice, del rivestimento del telaio e delle ante ( a battente, a ribalta, a bilico, scorrevole, saliscendi), protezione da eventuali furti, aperture o chiusure centralizzate;
  • estetica: le finestre devono armonizzarsi con l’ambiente circostante ed essere in sintonia con lo stile abitativo.

E’ importante considerare anche le dimensioni della finestra, quelle della stanza o della parete in cui va inserita e le caratteristiche climatiche in cui si vive. Le finestre si sono sempre più evolute nelle loro caratteristiche, dando vita a modelli e formati che ben si adatteranno anche alle peculiarità del vostro spazio domestico! Ai prossimi consigli per arredare casa con stile e con uno sguardo alle ultime tendenze dell‘interior design!

 

Carta da parati 2016: il suo ritorno e le sue innumerevoli declinazioni

Carta da parati 2016: per donare un look tutto nuovo alle pareti di casa e non solo…

Considerata per lungo tempo demodè, ecco che la carta da parati, in questo anno appena iniziato, il 2016, ritorna a campeggiare ed a ravvivare, declinata in combinazioni fantasiose o floreali oppure dedicate alla fauna esotica e nostrana, le nostre case o i nostri uffici. Può essere applicata solo in alcune stanze oppure in alcuni spazi o settori e quella odierna differisce moltissimo da quella del passato. Alcune di esse, ad esempio, richiamano texture dei materiali più disparati, come ad esempio legno e ceramica.  Già nel 2013 questo preziosissimo elemento decorativo veniva annunciato come uno dei must-have dell’anno successivo e a dispetto dei miscredenti, ecco che sopravvive ancora e sembra raccogliere sempre più consensi. Pronti a scoprirne di più?

La nuova carta da parati, fabbricata secondo materiali di ultima generazione, eco-friendly e lavabili

carta-da-parati-floreale

Carta da parati fotografica Mother of Pearl 366 x 254 cm carta da parati in madreperla
ACQUISTALA ONLINE >>
 

Atmosfere favoleggianti, laghi e montagne, paesaggi marini, cubi geometrici, fantasie floreali esotiche, oggetti e rappresentazioni dal chiaro gusto retrò, come libri, fotografie: ecco come si presentano le carte da parati odierne, impiegate soprattutto per “rinfrescare” la zona living. I materiali con cui vengono fabbricate oggi, inoltre, sono tutti di ultimissima  generazione e garantiscono una perfetta pulizia, perché lavabili e vengono fabbricate nel rispetto dell’ambiente ( essendo eco-compatibili). Inoltre garantiscono una perfetta tenuta e sono resistenti all’acqua. A tal proposito, è importante precisare che in architettura già da qualche anno, si punta a raggiungere un nuovo equilibrio, una nuova armonia, puntando su elementi dell’interior design eco-friendly.

Dove inserire la carta da parati? Le possibilità sono infinite!

carta-da-parati-angolo

Qihang – Carta da parati floccata in tessuto non tessuto, a righe, per sala e camera da letto
ACQUISTALA ONLINE >>
 

Gli ultimi trend in fatto di interior design suggeriscono di servirsi della carta da parati per valorizzare soltanto un angolo della casa: la carta da parati, così, avrà l’arduo compito di valorizzare un cantuccio per il suo caratteristico significato. In bagno, ad esempio, posta dietro la vasca, amplificherà la sensazione di relax, mentre in salone, ad esempio, valorizzerà la zona decretata alla lettura o al riposo ( se troppo “smorta”) o ancora, nello studio di un professionista, potrà essere posta dietro la scrivania e, scelta a tema ( ad esempio una carta geografica antica),  renderà più accogliente e più rilassante l’atmosfera. Le immagini, infatti, esercitano su di noi, un forte impatto e la carta da parati riesce a rievocare  sensazioni di relax, serenità e tranquillità nella nostra mente.

No a quelle dai motivi e dalle tinte austere: insomma, c’è tanto spazio per l’immaginazione! In cucina, infine, la carta da parati può essere applicata sul soffitto o per valorizzare una sola porzione di muro e può essere combinata con elementi decorativi differenti ( pietra, sughero, metalli, legno, marmi), per ricreare forti contrasti materici. La semplicità dei materiali creerà atmosfere fortemente “nature”, semplici ma pur sempre originali.

Quali tendenze? Dai colori vivaci alle nuances pastello, dai decori urban ai motivi geometrici e…

carta-da-parati-pop

Carte da parati PURO – carte da parati realistiche – Banksy f-A-0237-j-b
ACQUISTALA ONLINE >>
 

Si a quella minimal, ma che sia decisamente chic. L’ambiente diventa impreziosito e ricercato. Conquisterà quel tocco in più. Non mancano le fantasie geometriche, già avvistate nel 2015 e i colori come il grigio fumo, perfetti per arredamenti salotti industrial style, mood quest’ultimo molto apprezzato anche per arredare, come se fosse una vecchia fabbrica dismessa o comunque d’altri tempi, il salotto. Ritroviamo anche motivi allegri, eccentrici, nuance delicate e colori invece più sgargianti, da utilizzare, questi ultimi, per “illuminare” un ingresso un pò spento. Non mancano motivi in chiaro stile urban e combinazioni cromatiche in stile Pop Art oppure con forti accenti futuristici e  ancora, per i nostalgici, le classiche geometrie anni Settanta, che con il loro stile chiaro e deciso, danno quel tocco di personalità in più alla stanza.

E i colori della primavera-estate 2016 per le pareti ed i complementi d’arredo?

carta-da-parati-shabby

Carta da parati A.S, Carta da collezione Sunrise
ACQUISTALA ONLINE >>
 

Lilla, giallo, pesca, grigio, azzurro cielo, blu navy, rosa quarzo e turchese, sia per le pareti che per i complementi d’arredo. Se la vostra camera da letto è in stile shabby-chic, ad esempio, che si conferma come uno dei trend più apprezzati, non esitate a riservare, ad un angolino della vostra zona dedicata al sonno ed al riposo, quel tocco in più, fatto di atmosfera romantica, charme ed eleganza: scegliete un meraviglioso mosaico in grado di evocare atmosfere suggestive. Tralci di fiori, piccoli passerotti, foglie fluttuanti, elementi naturali rubati a Madre Natura oppure scritte dal sapore vintage. Resta riconfermato lo stile nordico, che punterà su colori rubati alla natura, “salutando” il black and white ed accogliendo toni più caldi per rendere l’ambiente più “vivo”. Non resta che sbizzarrirvi!

Ai prossimi consigli su come arredare la casa con estro, creatività e con i riflettori sempre puntati sulle ultimissime tendenze!

 

 

 

 

Decorare casa con oggetti in ceramica: ecco i principali complementi d’arredo

Osservando l’arredamento delle stanze di una casa è possibile intuire i gusti personali di chi vi abita. Decorare casa con oggetti in ceramica consente di rinnovare gli ambienti con gusto e facilità. La ceramica è un materiale estremamente versatile che può essere lavorato con forme e colori molto particolari.

E’ possibile decorare casa con oggetti in ceramica partendo dalla cucina per finire con le stanze da letto. Vasi, centrotavola, statue, portaombrelli e stoviglie sono soltanto alcuni degli oggetti realizzati con questo elemento la cui storia è piuttosto antica.

Il centrotavola in ceramica, adatto per tutte le occasioni

Per abbellire il soggiorno si può puntare ad un vaso di ceramica dal design particolare o a piccole statue da sistemare su un mobile di pregio. Su un tavolino basso, invece, si può predisporre un porta caramelle di raffinata ceramica o delle tazzine da caffè di collezione.

La zona giorno, che solitamente è la parte della casa più vissuta, si presta molto ad essere decorata con oggetti di ceramica come vassoi sui quali riporre la corrispondenza, porta penne e piccoli porta biscotti.

centrotavola-in-ceramica

Il centrotavola di ceramica è un elemento d’arredo fondamentale che regala alla tavola una nota speciale. Colorato e semplice per tutti i giorni, in occasione delle feste deve essere più particolare e deve rispettare le caratteristiche del tovagliato e del vasellame. Fra le innumerevoli possibilità, non passano mai di moda le confezioni per i fiori recisi.

Gli oggetti di ceramica, soprattutto se si tratta di pezzi delicati e preziosi, possono essere tenuti all’interno di mobili con ante in vetro. E’ questo il caso di servizi di vasellame antico e pregiato o di soprammobili da collezione come le bambole di ceramica che, da sole, sono in grado di trasformare completamente l’atmosfera.

Vasellame e piatti decorati: la ceramica per la cucina

Scegliendo con attenzione, la ceramica permette di rendere bella ogni stanza della casa, cucina compresa. Se lo spazio lo consente si può pensare di appendere dei piatti decorati o del vasellame che non si utilizza più, magari alternato alle classiche pentole di rame.

ceramica-per-la-cucina

Sulle mensole e sui piani di lavoro si possono esporre una serie di contenitori di ceramica all’interno dei quali mettere il riso, la pasta o i legumi. Il tavolo della cucina può essere decorato con una zuppiera colorata, colma di frutta di stagione.

La ceramica, semplice o deliziosamente decorata, viene largamente impiegata per svariati accessori da cucina, come per esempio porta rotoli, saliere e macina pepe.

Decorare con la ceramica con creatività e fantasia

Per regalare un effetto raffinato alla camera di letto, si può decorare il comò con dei piccoli oggetti di ceramica come un elegante portagioie.

Si può trasformare il bagno in un ambiente confortevole e di gusto scegliendo alcuni oggetti di ceramica come dei porta saponetta, un elegante candelabro o un contenitore per profumati pout pourri.

vasellame-e-piatti-decorati

Gli oggetti di ceramica per decorare casa si trovano nei negozi dedicati ma si possono acquistare presso gli antiquari o nei mercatini vintage. Qui, tra teiere, bambole e zuppiere si reperiscono oggetti particolarmente belli, spesso decorati interamente a mano.

Chi ama il fai da te e desidera decorare casa con oggetti in ceramica può dar forma alla propria fantasia, creando per esempio delle tazze o dei posacenere.