Carta da parati 2016: il suo ritorno e le sue innumerevoli declinazioni

Carta da parati 2016: per donare un look tutto nuovo alle pareti di casa e non solo…

Considerata per lungo tempo demodè, ecco che la carta da parati, in questo anno appena iniziato, il 2016, ritorna a campeggiare ed a ravvivare, declinata in combinazioni fantasiose o floreali oppure dedicate alla fauna esotica e nostrana, le nostre case o i nostri uffici. Può essere applicata solo in alcune stanze oppure in alcuni spazi o settori e quella odierna differisce moltissimo da quella del passato. Alcune di esse, ad esempio, richiamano texture dei materiali più disparati, come ad esempio legno e ceramica.  Già nel 2013 questo preziosissimo elemento decorativo veniva annunciato come uno dei must-have dell’anno successivo e a dispetto dei miscredenti, ecco che sopravvive ancora e sembra raccogliere sempre più consensi. Pronti a scoprirne di più?

La nuova carta da parati, fabbricata secondo materiali di ultima generazione, eco-friendly e lavabili

carta-da-parati-floreale

Carta da parati fotografica Mother of Pearl 366 x 254 cm carta da parati in madreperla
ACQUISTALA ONLINE >>
 

Atmosfere favoleggianti, laghi e montagne, paesaggi marini, cubi geometrici, fantasie floreali esotiche, oggetti e rappresentazioni dal chiaro gusto retrò, come libri, fotografie: ecco come si presentano le carte da parati odierne, impiegate soprattutto per “rinfrescare” la zona living. I materiali con cui vengono fabbricate oggi, inoltre, sono tutti di ultimissima  generazione e garantiscono una perfetta pulizia, perché lavabili e vengono fabbricate nel rispetto dell’ambiente ( essendo eco-compatibili). Inoltre garantiscono una perfetta tenuta e sono resistenti all’acqua. A tal proposito, è importante precisare che in architettura già da qualche anno, si punta a raggiungere un nuovo equilibrio, una nuova armonia, puntando su elementi dell’interior design eco-friendly.

Dove inserire la carta da parati? Le possibilità sono infinite!

carta-da-parati-angolo

Qihang – Carta da parati floccata in tessuto non tessuto, a righe, per sala e camera da letto
ACQUISTALA ONLINE >>
 

Gli ultimi trend in fatto di interior design suggeriscono di servirsi della carta da parati per valorizzare soltanto un angolo della casa: la carta da parati, così, avrà l’arduo compito di valorizzare un cantuccio per il suo caratteristico significato. In bagno, ad esempio, posta dietro la vasca, amplificherà la sensazione di relax, mentre in salone, ad esempio, valorizzerà la zona decretata alla lettura o al riposo ( se troppo “smorta”) o ancora, nello studio di un professionista, potrà essere posta dietro la scrivania e, scelta a tema ( ad esempio una carta geografica antica),  renderà più accogliente e più rilassante l’atmosfera. Le immagini, infatti, esercitano su di noi, un forte impatto e la carta da parati riesce a rievocare  sensazioni di relax, serenità e tranquillità nella nostra mente.

No a quelle dai motivi e dalle tinte austere: insomma, c’è tanto spazio per l’immaginazione! In cucina, infine, la carta da parati può essere applicata sul soffitto o per valorizzare una sola porzione di muro e può essere combinata con elementi decorativi differenti ( pietra, sughero, metalli, legno, marmi), per ricreare forti contrasti materici. La semplicità dei materiali creerà atmosfere fortemente “nature”, semplici ma pur sempre originali.

Quali tendenze? Dai colori vivaci alle nuances pastello, dai decori urban ai motivi geometrici e…

carta-da-parati-pop

Carte da parati PURO – carte da parati realistiche – Banksy f-A-0237-j-b
ACQUISTALA ONLINE >>
 

Si a quella minimal, ma che sia decisamente chic. L’ambiente diventa impreziosito e ricercato. Conquisterà quel tocco in più. Non mancano le fantasie geometriche, già avvistate nel 2015 e i colori come il grigio fumo, perfetti per arredamenti salotti industrial style, mood quest’ultimo molto apprezzato anche per arredare, come se fosse una vecchia fabbrica dismessa o comunque d’altri tempi, il salotto. Ritroviamo anche motivi allegri, eccentrici, nuance delicate e colori invece più sgargianti, da utilizzare, questi ultimi, per “illuminare” un ingresso un pò spento. Non mancano motivi in chiaro stile urban e combinazioni cromatiche in stile Pop Art oppure con forti accenti futuristici e  ancora, per i nostalgici, le classiche geometrie anni Settanta, che con il loro stile chiaro e deciso, danno quel tocco di personalità in più alla stanza.

E i colori della primavera-estate 2016 per le pareti ed i complementi d’arredo?

carta-da-parati-shabby

Carta da parati A.S, Carta da collezione Sunrise
ACQUISTALA ONLINE >>
 

Lilla, giallo, pesca, grigio, azzurro cielo, blu navy, rosa quarzo e turchese, sia per le pareti che per i complementi d’arredo. Se la vostra camera da letto è in stile shabby-chic, ad esempio, che si conferma come uno dei trend più apprezzati, non esitate a riservare, ad un angolino della vostra zona dedicata al sonno ed al riposo, quel tocco in più, fatto di atmosfera romantica, charme ed eleganza: scegliete un meraviglioso mosaico in grado di evocare atmosfere suggestive. Tralci di fiori, piccoli passerotti, foglie fluttuanti, elementi naturali rubati a Madre Natura oppure scritte dal sapore vintage. Resta riconfermato lo stile nordico, che punterà su colori rubati alla natura, “salutando” il black and white ed accogliendo toni più caldi per rendere l’ambiente più “vivo”. Non resta che sbizzarrirvi!

Ai prossimi consigli su come arredare la casa con estro, creatività e con i riflettori sempre puntati sulle ultimissime tendenze!